Home Politica Politica Imperia

Ioculano bastardo: estremista No Border condannata per diffamazione

0
CONDIVIDI
Gendarmerie e migranti a Ventimiglia (foto di repertorio)

Definì pubblicamente “bastardo” il sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano su Facebook. Oggi è stata condannata a una multa di 1000 euro, più 1000 euro di risarcimento.

L’estremista No Border imperiese era finita a processo per diffamazione aggravata successivamente allo sgombero, avvenuto nel settembre del 2015 ai Balzi Rossi, dove si trovavano il presidio degli attivisti e molti migranti che volevano oltrepassare illegalmente il confine con la Francia.

Stamane nell’aula del Tribunale di Imperia erano presenti atri attivisti pro migranti. Al momento della lettura della sentenza si sono registrati momenti di tensione. Tra il pubblico dei sedicenti non violenti c’è chi ha urlato di nuovo: “Ioculano è un bastardo”.