Home Cronaca Cronaca Genova

Indagato per corruzione il direttore del Bristol Hotel

0
CONDIVIDI
Il Tribunale di Genova

Giovanni Ferrando, il direttore del Bristol Hotel, il quattro stelle di via XX Settembre di Genova, è stato indagato per corruzione dal pubblico ministero Massimo Terrile.

Insieme a lui è stato indagato Walter Pardini, ex direttore provinciale dell’Agenzia delle Entrate genovese, arrestato l’anno scorso mentre intascava una mazzetta da 7.500 euro in un ristorante di Recco consegnata da una società campana di vigilanza e logistica.

Secondo il pubblico ministero, Ferrando che è difeso dall’avvocato Federico Figari, avrebbe chiesto a Pardini di interessarsi di una pratica di un suo amico.
In cambio, Ferrando avrebbe offerto cene e pernottamenti in albergo.

Il direttore è anche indagato per violazione delle norme in tema di sicurezza in quanto non avrebbe comunicato alla Questura i nominativi di Pardini e della sua ospite per i soggiorni nell’albergo.