Home Cultura Cultura Genova

In quarantena oltre 50 bambini hanno illustrato Camelot

0
CONDIVIDI
In quarantena oltre 50 bambini hanno illustrato Camelot

Sono oltre 50 i bambini che durante il lockdown hanno illustrato “Camelot”, che è diventato un libro.

Un’iniziativa dell’autore ligure Dario Rigliaco, che ha “donato” le pagine di un racconto fiabesco ai piccoli artisti, alternando i lavori di “borghi imperdibili della Liguria” e “Il libro delle pandemie“.

Un autore molto attivo durante questo periodo di quarantena, Dario Rigliaco è uscito con diversi titoli, ma ha voluto fare qualcosa di più, costruire un progetto alternativo, che potesse coinvolgere i più piccoli nel momento più delicato degli ultimi anni, probabilmente il momento più difficile vissuto fin ora da ognuno di loro, la fase della “quarantena”. L’autore è papà di due figli e tra le mura della propria casa, durante il lockdown, ha trovato un modo per stimolare la fantasia e la creatività attraverso un’idea: “disegna camelot in un libro”. La possibilità di trasmettere un racconto semplice, immediato, fantasioso e carico di emozioni ma soprattutto educativo, dove il bambino stesso potesse illustrarne le pagine. In pochi giorni, oltre cinquanta bambini da ogni parte d’Italia si sono proposti con l’aiuto di mamma e papà. “Camelot” è diventato un libro e l’autore ha mantenuto la promessa: oggi è in distribuzione, sulla piattaforma Amazon, in tutto il mondo. L’iniziativa è stata scelta anche da una terza elementare, che ha utilizzato il progetto per una lezione online, mentre da Milano, Bergamo, Roma, Genova, Savona e altre città arrivavano i disegni dei piccoli artisti. Oltre a loro, l’autore ha dato spazio a tre giovani emergenti appassionati di disegno, Samuele P., Marco B. e Juri S. che hanno collaborato per la realizzazione di una tavola che è diventata la copertina del libro. Un lavoro iniziato e finito con grande entusiasmo, positività e creatività, aspetti importanti di un periodo in bianco e nero. Aspetti che gli hanno donato colore. L’autore, tra i titoli di punta in uscita negli ultimi due mesi, ha realizzato anche “il libro delle pandemie”, dove racconta gli avvenimenti pandemici del passato accaduti prima del coronavirus, nel suo stile ormai conosciuto e inconfondibile per essere concreto e diretto. Il 26 maggio, le edicole lanceranno “borghi imperdibili della Liguria” (ed.programma), dove l’autore racconta storia, leggenda, segreti e curiosità di 20 località liguri da scoprire.

“Camelot è il libro dei bambini, che ringrazio di cuore, il merito è solo loro e della loro fantasia. Sono orgoglioso di aver collaborato con artisti di così grande valore. Un giorno, quando saranno grandi, magari leggeranno la favola ai loro figli, o ai loro nipoti, e gli racconteranno che quel disegno era il loro, e lo avevano fatto quando il mondo si era fermato, ma la loro fantasia no, anzi, correva veloce e aveva proprio bisogno di venire fuori, anche in quel modo, e i loro genitori o le loro maestre se ne erano accorti, perché li avevano iscritti all’iniziativa di un autore di Genova”, conclude Dario Rigliaco.