Home Politica Politica Imperia

Imperia, ballottaggio Lanteri-Scajola. Voti del Pd all’ex ministro per indebolire Toti?

0
CONDIVIDI
L'ex ministro imperiese Claudio Scajola (FI)

Il ritorno di Claudio Scajola a Imperia. L’ex ministro, nella sua città natale e di residenza, di cui in passato è stato sindaco per due mandati, domenica scorsa è risultato il più votato alle elezioni comunali, staccando l’altro candidato del centrodestra, l’architetto Luca Lanteri, sostenuto dal ‘Modello Liguria’ di Giovanni Toti, consigliere politico di Silvio Berlusconi e presidente della giunta regonale.

Lo schieramento ampio di Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega e Area popolare che governa in Regione, a Genova, La Spezia e Savona.

Il risultato del voto ha dato il seguente risultato: Scajola al 35,3%, Lanteri 28,7%.

Sarà quindi ballottaggio, che è previsto per domenica 24 giugno. Ora i due contendenti dovranno pescare i voti dagli elettori degli altri schieramenti e c’è chi dice che i sostenitori di Claudio Scajola si siano rivolti anche a quelli del Pd. oppure che il Pd abbia intenzione di far votare l’ex ministro per indebolire il governatore Toti.

La maggioranza che governa la Regione aveva detto “no” alla candidatura di Claudio Scajola scegliendo poi quello che è stato definito un suo ex delfino.

Lo scontro elettorale ha portato anche una “divisione familiare” con il nipote dell’ex ministro, Marco Scajola, assessore regionale, che si è schierato con Luca Lanteri e dalla parte di Giovani Toti.