Home Economia Economia Genova

Immobiliari, incontro con il Consorzio Condividere ed il guru Racioppi

0
CONDIVIDI
Immobiliari, incontro con il Consorzio Condividere ed il guru Racioppi

Lo scorso 23 maggio si è svolto a Genova un interessante incontro tra agenzie immobiliari organizzato dal Consorzio Condividere. Intorno alle 17 una settantina di operatori del mondo immobiliare si è dato appuntamento presso l’auditorium del Collegio degli Emiliani a Genova Nervi per parlare di una nuova iniziativa proposta dal consorzio che può essere rappresentata con la parola: Collaborazione.

Per un paio di ore si è così parlato di ‘condivisione’ per quanto riguarda la ‘produttività’ dell’agente immobiliare, dell’ ‘etica’ del rapporto tra colleghi e di ‘qualità’ nel servizio offerto al cliente.

Guest star dell’incontro è stato Raffele Racioppi massimo esperto italiano della ‘Condivisione immobiliare’, arrivato in moto direttamente da Roma.

Ed è stato proprio Racioppi che ha esordito sul palco del teatro spiegando come l’homo immobiliaris stia scomparendo come fecero a suo tempo i dinosauri, ma a differenza dei dinosauri ha una mente attiva e dovrà, necessariamente evolversi da homo a vir per sopravvivere.

“In uno scenario – ha spiegato Racioppi – dove anche le banche fanno da immobiliari, i notai possono vendere gli appartamenti, tutta una serie di individui che con le immobiliari hanno poco a che fare e dove, presto, anche gli avvocati potranno vendere le case, è assolutamente necessario evolversi e sfruttare quello che in tanti anni abbiamo imparato”.

Immobiliari, incontro con il Consorzio Condividere ed il guru Racioppi

“Ormai l’immobiliare che mette solo l’annuncio sul giornale o su internet, non serve più a nulla, anche i proprietari di un immobile sono in grado di farlo. Non basta più ‘mediare’ tra l’acquirente ed il venditore. Dobbiamo dare di più ed in modo diverso. Aumentare la qualità della nostra professione, presentare una pratica ‘pulita’ ed ‘etica’ dell’immobile. Ma tutto ciò non basta, bisogna ‘collaborare’ e ‘condividere’ tra di noi l’immobile”.

“Si, avete ben capito – prosegue Racioppi – condividere tra noi colleghi, senza fare delle battaglie, ma condividere per crescere. Far girare la notizia dell’immobile in vendita o della persona che è interessata ad acquistarlo”.

“Negli Stati Uniti, fanno così già da diverso tempo. Un costruttutore, o un venditore mette sul mercato l’immobile. Chiama tutte le agenzie che conosce e fornisce loro tutti i documenti legali necessari alla vendita. In Italia siamo ancora lontani, ma ci arriveremo. Ed è questo l’obiettivo del Consorzio Condividere!”.

E’ stata, poi, la volta sul palco di Paolo Simonelli, il presidente del Consorzio. Simonelli ha spiegato cos’è Condividere, un consorzio tra agenzie immobiliari, nato da poco ma che ha già dieci agenzie e come funzione e le scelte etiche fatte.

“Condividere – spiega Simonelli – è un consorzio tra agenzie immobiliari, nato dall’idea e dalla volontà di un gruppo di agenti immobiliari genovesi, accomunati dalla stessa cultura professionale, con lo scopo di promuovere lo sviluppo del mercato attraverso la condivisione delle offerte immobiliari, controllate, garantite ed in esclusiva.

Immobiliari, incontro con il Consorzio Condividere ed il guru Racioppi

Per quanto riguarda il possibile cliente grazie alla condivisione degli immobili tra i colleghi del consorzio, nel momento in cui viene cercato un immobile su una delle agenzie consorziate, si può usufruire di una scelta molto più ampia rispetto a quella che normalmente può offrire una singola agenzia.

Il cliente avrà la totale sicurezza di trovare all’interno del consorzio solo immobili garantiti da un servizio di check-up dell’immobile. Allo stesso tempo chi vende l’immobile, tramite la condivisione, potrà offrirlo ad un maggior numero di clienti accorciando i tempi di vendita e massimizzando i ricavi.

Il sistema è molto semplice. Chi cerca un immobile, va sul sito, sceglie una delle agenzie immobiliari aderenti a Condividere.

Una volta scelta l’agenzia, ci sarà un indirizzamento al sito dell’agenzia stessa che, oltre ai propri immobili, metterà a disposizione tutti quelli del consorzio, sia in vendita che in affitto con il vantaggio di avere sempre un solo interlocutore e senza costi aggiuntivi.”

“Inoltre – prosegue Simoncelli – Gli immobili messi in vendta o in affitto dal Consorzio vengono sottoposti gratuitamente a verifiche catastali e planimetriche, verifiche ipotecarie, verifiche situazione condominiale e per quanto riguarda l’A.P.E., l’attestato di prestazione energetica.

Senza contare che è possibile usufruire di tutta una serie di servizi che vanno dalle progettazioni ai preventivi dei lavori, dalla stesura, stipula e registrazione dei contratti di locazione, alla consulenza per i mutui e finanziamenti ed ancora dalle stime e valutazioni scritte alle valorizzazioni e presentazione immobili. Il tutto in totale chiarezza e piena condivisione”.

Sono state, infine, tante le domande anche specifiche degli invitati. La discusisone è poi proseguita durante l’aperitivo sulla splendida terrazza degli Emiliani con vista mare.

Facebook: https://www.facebook.com/ConsorzioCondividere/