Home Politica Politica Imperia

Meloni a Imperia per Lanteri sindaco: prima gli italiani e pesto ligure patrimonio Unesco

0
CONDIVIDI
Giorgia Meloni a Imperia per Lanteri sindaco

“Il governo Cottarelli avrà zero voti di fiducia. Io non sono uguale ai politici del Pd. Prima gli italiani. Difendere il lavoro, gli interessi nazionali e i nostri prodotti di qualità in ogni settore. Togliere l’identità a un paese significa rendere un popolo schiavo. Da oggi raccoglieremo le firme per introdurre il presidenzialismo, con l’elezioni diretta del Capo dello Stato”.

Poi la battuta a fianco del candidato sindaco di Imperia Luca Lanteri, del governatore Giovanni Toti e dell’assessore regionale Gianni Berrino: “Pesto ligure patrimonio dell’Unesco. E’ troppo buono”.

La presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni oggi è arrivata a Imperia per la campagna elettorale, in vista delle elezioni amministrative di domenica 10 giugno, ricordando il modello del sindaco di FdI Pierluigi Biondi della città dell’Aquila “che ha sospeso un bando per l’housing sociale perché i 40 alloggi popolari sarebbero stati destinati agli stranieri e non agli italiani”.

“Con Luca Lanteri – ha aggiunto Meloni – stiamo costruendo un centrodestra che guarda al futuro e raccoglie la tradizione dei decenni passati. Ho conosciuto l’ex ministro Claudio Scajola e sono stata sua collega in Parlamento. E’ una persona con la quale ho lavorato bene. Ognuno ha diritto di correre alle elezioni e i cittadini hanno il diritto di scegliere. Spero tuttavia che a Imperia scelgano Luca Lanteri come opzione innovativa e del cambiamento”.