Home Economia Economia Italia

Il 78% degli italiani mette da parte dei risparmi e preferisce investimenti sicuri

0
CONDIVIDI
Il 78% degli italiani mette da parte dei risparmi e preferisce investimenti sicuri

Il portafoglio degli italiani sotto la lente d’ingrandimento

Parsimoniosi o edonisti? Ci ha pensato una recente indagine per Cnp Partners a svelare la propensione degli italiani per quanto riguarda le abitudini di acquisto e risparmio. I profili emersi sono molto eterogenei tra loro e ognuno mostra una propria particolarità.

A prevalere è l’identikit del parsimonioso, riscontrato nel 57% degli intervistati: in questo caso si parla di persone particolarmente attente alla pianificazione finanziaria e al proprio capitale, che mettono dunque al primo posto la sicurezza e la protezione dei propri averi. A seguire troviamo i cosiddetti edonisti, un profilo che fa riferimento al 38% degli intervistati e che delinea uno stile di vita ben diverso: scarsa predisposizione al risparmio e frequenti spese.

Chi risparmia e chi investe: abitudini a confronto

Altri dati importanti sulle consuetudini dei cittadini italiani sono quelli riportati dallo studio Global Investor Pulse nel quale è emerso che ben il 78% degli italiani si definisce un risparmiatore, contro una media europea del 76% e mondiale del 69%. Andamento leggermente opposto invece per la tendenza ad investire il proprio denaro: qui la percentuale si ferma al 41% in Europa e sale al 47% in Italia.

Quali sono i motivi che frenano tanti consumatori dal gestire al meglio il proprio denaro? Il 33% afferma di non avere un’adeguata conoscenza finanziaria, mentre circa l’80% degli intervistati vorrebbe un maggior controllo sui propri investimenti e una gamma di prodotti non troppo vasta tra la quale scegliere.

Proprio in quest’ottica vanno le ultime tendenze del settore finanziario, che hanno visto crescere le richieste per tutti quei prodotti che puntano su un guadagno certo e che, al contempo, garantiscono un alto grado di sicurezza. Stiamo parlando del conto deposito che oggi viene proposto da diversi istituti finanziari, tra cui Santander Consumer Bank, che rappresenta una forma di investimento tanto semplice quanto conveniente.

Quali sono i suoi vantaggi? Il funzionamento è semplice e prevede l’accredito di interessi positivi sulle somme depositate. Inoltre, a seconda della tipologia di deposito che si intende scegliere, è possibile anche vincolare il proprio denaro per un determinato periodo, ottenendo così interessi più alti.

Un altro motivo per cui il conto deposito può garantire maggiore sicurezza rispetto ad altre forme di investimento, è l’adesione di diversi istituti al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi che garantisce una copertura fino a 100.000€ per intestatario e per conto nel momento in cui dovesse crearsi una situazione di crisi o di indecisione economica.