Home Cultura Cultura Savona

Giusto prosegue il Cammino di San Martino fra i vigneti veronesi

0
CONDIVIDI
I vigneti di Durello sul Cammino di San Martino

SAVONA. 20 MAG. Continua il viaggio dell’ artista-pellegrino Sergio Giusto, che è accompagnato in questa avventura da Gianfranco Radini, uno dei più simpatici monellacci dell’ associazione albenganese “Fieui di Caruggi”. Giusto è già arrivato alla trentaduesima tappa che sta compiendo nel veronese sulle orme di San Martino. Si tratta di uno straordinario Cammino di fede e cultura che in 50 tappe e dopo 1.200 chilometri lo porterà dal borgo natale del Santo fino ad Albenga.

“Oggi è un giornata nuvolosa- ci ha detto Sergio- spero comunque che il tempo non peggiori in quanto è mia intenzione arrivare fino a Verona. Solo se diluviasse mi fermerei prima. Sto camminando anche oggi in mezzo ai vigneti. E’ uno scenario splendido. Se il tempo tiene dovrei impiegare cinque o sei ore per arrivare verso Verona”.

Ieri il camminatore albenganese è arrivato fino a Roncà, celebre Città del Vino, nella quale le cantine ospitano milioni di bottiglie: “Se penso ad Albenga- ci ha detto Sergio- come Città del Vino, penso che rappresenti una eccellenza enologica, ma purtroppo il suo limite sta nelle sue produzioni infinitesimali rispetto a quelle venete. Ritengo che per questo sia necessario proporre nel nostro comprensorio uno sforzo per valorizzare le eccellenze della locale produzione vitivinicola”.

Anche ieri Giusto, come gli capiterà in questa giornata, ha camminato in mezzo ai vigneti e sotto la pioggia: “Ancora una volta- ci ha raccontato Sergio- ieri ho camminato sotto l’ acqua per una trentina di chilometri. In queste situazioni, con la mantellina e la pioggia non è possibile godersi del tutto il cammino ed il paesaggio. Malgrado le difficoltà, però, mi sono accorto, dopo i primi chilometri percorsi su asfalto, che il paesaggio era cambiato, alle auto si sono sostituiti splendidi vigneti, quelli di Soave e Durello. Pian piano sono passato dalla provincia di Vicenza a quella di Verona, dove camminerò oggi per tutta la giornata. Alla fine sono arrivato a Roncà, una Città del Vino, dove le cantine producono e custodiscono milioni di bottiglie”.

Per coloro che volessero seguire più da vicino il viaggio di Sergio Giusto d essere informati costantemente dei suoi progressi è possibile farlo attraverso la sua pagina Facebook: basta digitare www.facebook.com/sergio.giusto.50
CLAUDIO ALMANZI