Home Cronaca Cronaca La Spezia

Giorni impegnativi per la Guardia Costiera della Spezia tra controlli e soccorsi

0
CONDIVIDI
Giorni impegnativi per la Guardia Costiera della Spezia tra controlli e soccorsi

Spezia. Proseguono i controlli in mare da parte della Capitaneria di porto della Spezia che, nell’ambito dell’operazione “Mare Sicuro”, anche lo scorso week end ha messo in campo una task force composta da diverse squadre a terra e mezzi nell’intera giurisdizione litoranea.

In particolare nell’ambito della vigilanza dell’Area Marina Protetta delle Cinque Terre l’equipaggio del B17 ha elevato una sanzione amministrativa per violazioni al Regolamento dell’Area Marina Protetta delle Cinque Terre; per il transito non autorizzato e l’ancoraggio in zona B con imbarcazione da diporto a motore e sono in corso ulteriori accertamenti documentali su unità impegnate in attività di locazione e noleggio.

L’equipaggio del GC A69 ha elevato un processo verbale per ormeggio non autorizzato sempre all’interno dell’AMP delle Cinque Terre, e due verbali amministrativi per l’ormeggio di unità da diporto nei pressi degli impianti di mitilicoltura, siti nella rada interna del Porto della Spezia, in violazione dell’Ordinanza n° 7/2013 di questa Capitaneria di porto.

E’ stato anche accertato tramite il sistema Vessel Traffic Service, in uso alla Sala Operativa della Capitaneria di porto della Spezia, il transito non autorizzato di una nave da diporto all’interno del Parco delle Cinque Terre che ha comportato sia l’elevazione di un verbale amministrativo che la redazione di apposita informativa di reato.

Inoltre, ad opera della pattuglia del Nucleo Operativo della Capitaneria di porto della Spezia, con l’ausilio del battello B92, controlli e tramite il sistema di misurazione della velocità in mare “barcavelox”, sono stati effettuati dei controlli alle unità in uscita ed ingresso dal Porticciolo di Lerici.

Il personale della motovedetta di ricerca e soccorso CP865domenica del 2 agosto, ha fornito assistenza nell’ambito dell’attraversata a nuoto organizzata dall’Associazione Sportiva Dilettantistica Oltre il limite, patrocinata dal Comune di Verona, dal Comune della Spezia e dal Parco Nazionale delle Cinque Terre, al fine di garantire la sicurezza della navigazione e la salvaguardia della vita umana in mare.

Infine nella notte del 3 Agosto la CP865 ha prestato soccorso ad un’unità da diporto a vela in difficoltà, nei pressi dell’Isola Palmaria, a causa delle avverse condizioni meteo marine, assistendo la stessa fino all’ormeggio in sicurezza presso il porticciolo di Portovenere.