Home Cronaca Cronaca Genova

Giornata della Donna e legalità: sequestrati 1.750 i mazzi di mimosa a venditori abusivi

0
CONDIVIDI
Venditore abusivo di Mimosa (foto di repertorio)

Giornata internazionale della donna. Sono più di 40 i chili di mimosa sequestrati per un totale di 1.750 mazzi e 50 sequestri effettuati ieri dagli agenti della Polizia Locale di Genova.

I cantuné hanno sanzionato 24 persone (quasi tutti stranieri) e sequestrato circa 120mila euro.

L’operazione è stata promossa dall’assessora comunale al Commercio Paola Bordilli e dall’assessore comunale alla Sicurezza Stefano Garassino “per far fronte al fenomeno della vendita abusiva e illegale di mimosa nella Giornata internazionale della Donna”.

L’attività è stata svolta in tutti i distretti della Polizia Locale e dal nucleo Vivibilità e decoro, che ha portato a termine 46 sequestri per un totale di 546 mazzi e 21 chilogrammi.

Il quantitativo più ingente è stato recuperato dagli agenti del Distretto 3° Bassa Valbisagno con 12 sequestri e 734 mazzi.

Mentre nel 1° Distretto del Centro Storico i mazzi sequestrati sono stati 274.

Gli altri interventi sono stati: Distretto 2° Centro Ovest 2 sequestri (105 mazzi), Distretto 7° Ponente 5 sequestri (115 mazzi), Distretto 8° Medio Levante 13 sequestri per 15 chilogrammi e Distretto 5° Valpolcevera 3 sequestri e 4 chilogrammi e mezzo di fiori recuperati.

Nel corso del servizio il gruppo Vivibilità e decoro ha anche arrestato un venditore abusivo straniero che, trovato sprovvisto di documenti, è stato accompagnato in questura per l’identificazione dove è risultato irregolare sul territorio e mai rimpatriato.

Inoltre, a suo carico è risultato anche un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Rimini nel 2018 e numerosi pregiudizi di polizia per reati contro il patrimonio, la persona e lo spaccio di droga nelle città di Genova e Rimini.

“Questa azione sul territorio – ha spiegato Garassino – rappresenta un altro passo verso il recupero dei valori di legalità nella nostra città per la cui difesa il Corpo della Polizia Locale è impegnato con sempre maggiore dispiegamento di forze”.

“Un’operazione importante – ha aggiunto Bordilli – della Polizia Locale alla quale rivolgo i ringraziamenti miei e dei tanti operatori commerciali, fioristi, che in giornate come la Festa della Donna hanno bisogno che l’amministrazione comunale metta in campo azioni di forte contrasto all’abusivismo commerciale. Ricordo poi che al controllo uniamo sempre il sequestro della merce, quale strumento fondamentale nella lotta all’abusivismo, che portiamo avanti con determinazione e convinzione”.