Home Consumatori Consumatori Genova

Entierro de la sardina domani a Genova: programma e viabilità

0
CONDIVIDI
Entierro de la sardina
Entierro de la sardina - Foto Joaquín Zamora

Meno un giorno all’Entierro de la sardina, la coloratissima manifestazione tradizionale della città di Murcia, che domani riempirà di allegria le strade e le piazze genovesi.

L’Entierro, ovvero il Funerale della sardina, è una sfilata popolare che generalmente conclude il Carnevale e nasce nel 1850 da un gruppo di studenti universitari i quali, per festeggiare la fine del periodo quaresimale, avevano organizzato il ‘funerale’, con tanto di falò per bruciare la sardina, simbolo del digiuno e dell’astinenza. A organizzare la parata di Murcia, sono una trentina di gruppi di sardineros, associazioni che si occupano dell’animazione della città nei giorni precedenti alle parate.

La sfilata dell’Entierro de la Sardina si apre con gigantesche figure, comparse e charangas (bande di musica popolari) e prosegue con le carrozze, dedicate alle divinità dell’Olimpo, da dove vengono lanciati al pubblico migliaia di giocattoli. Tutti accompagnano la figura della sardina fino al luogo in cui verrà bruciata, nel bel mezzo di uno spettacolo di fuochi artificiali e una grande festa popolare.

L’appuntamento genovese con l’Entierro de la Sardina è dunque per sabato 21 maggio: si inizia alle 10.30 con la sfilata dei figuranti del corteo storico murciano e di quello genovese, che partirà da piazza Caricamento distribuendo doni ai bambini e al pubblico e, passando per via della Mercanzia, via San Lorenzo, piazza Matteotti, via Petrarca, piazza de Ferrari e via XXV Aprile, raggiungerà piazza Fontane Marose dove sarà possibile degustare la paella, che verrà offerta gratuitamente dalla città di Murcia.

A pagamento, sarà anche possibile degustare la birra spagnola, tradizionale sponsor della manifestazione di Murcia. Il ricavato verrà devoluto all’associazione di volontariato Band degli Orsi. «Ringrazio di cuore la città di Murcia e il Comune di Genova per il gesto di generosità nei confronti della nostra associazione, che si occupa di migliorare l’accoglienza dei piccoli ospiti dell’ospedale Gaslini e dei loro parenti – dichiara Pierluigi Bruschettini, presidente dell’associazione Band degli Orsi – domani la città vivrà una bellissima giornata di festa, all’insegna dell’allegria e anche della solidarietà».

Per tutta la durata della manifestazione verranno effettuati controlli per garantirne il regolare svolgimento e per garantire il rispetto del divieto di circolare con bottiglie di vetro in centro storico. Con il pranzo a base di prodotti spagnoli si conclude la prima parte della grande festa popolare, che dà appuntamento alla sera per l’entierro vero e proprio.

Alle 21 il corteo di figuranti e carri allegorici arrivati da Murcia partirà da piazza della Vittoria e, accompagnato dalle bande musicali delle due città, attraverserà via Cadorna e via XX Settembre per arrivare in piazza De Ferrari.

Alle 22.45 il sindaco di Genova, il presidente della Regione Liguria e il vice sindaco della città di Murcia saluteranno la città e a seguire, insieme al presidente dei sardineros, procederanno all’accensione del falò che avvolgerà tra le sue fiamme un’enorme sardina in cartapesta, compiendo il rito dell’entierro de la sardina.

Concluderà la serata un affascinante spettacolo pirotecnico e musicale.

Prima dei saluti il sindaco, il presidente di Regione Liguria e il vice sindaco di Murcia saranno a disposizione della stampa in piazza De Ferrari, nella tribuna dove anche i giornalisti avranno uno spazio riservato.

Ricordiamo che giornalisti/fotografi/video operatori avranno la possibilità di seguire il corteo per tutta la sua durata e potranno usufruire di un’area riservata per poter girare le immagini del falò.

Ecco le modifiche alla circolazione:

domani, sabato 21 maggio, dalle 10.30 sarà vietata la circolazione veicolare nelle seguenti strade:

viale IV Novembre, piazza Corvetto, via Roma, piazza De Ferrari, via Petrarca, via di Porta Soprana. piazza Matteotti, via San Lorenzo, piazza della Raibetta, via della Mercanzia, piazza Caricamento.

Circolazione vietata anche dalle vie laterali, nei tratti di volta in volta interessati dalla manifestazione.

Su tutto il percorso, dalle 7 di domani all’1 di domenica 22 maggio e fino a cessate esigenze saranno vietate sosta e fermata, con rimozione dei veicoli inadempienti.

Inoltre:

piazza della Vittoria: sul lato levante, in prossimità del parcheggio motocicli, divieto di sosta veicolare (con rimozione dei veicoli inadempienti) dalle 7 alle 24 di domani, e sino a cessate esigenze.

Dalle 20 di domani all’1 di domenica 22 maggio, e fino a cessate esigenze:

via Cadorna: divieto di transito veicolare

via XX Settembre: divieto di transito veicolare

piazza de Ferrari: divieto di transito veicolare, deviazione dei mezzi AMT e spostamento del parcheggio TAXI.

 

Dalle 7 di domani all’1 di domenica 22 maggio e sino a cessate esigenze:

piazza de Ferrari e via Petrarca: divieto di sosta e di fermata, con rimozione dei veicoli inadempienti

via Meucci: divieto di sosta e di fermata, con rimozione dei veicoli inadempienti, e doppio senso di circolazione.