Home Sport Sport Genova

Entella-Frosinone 2-3, sconfitta rocambolesca al Comunale

0
CONDIVIDI

Pomeriggio amaro e sfortunato al Comunale: l’Entella esce sconfitta 2-3 in un match rocambolesco e dalle mille emozioni. Dopo essere andata sotto di due reti, la squadra di Vivarini è riuscita a riprenderla grazie ad un’autorete di Curado e ad una splendida punizione di Schenetti, ma non è bastato per portare a casa punti: il Frosinone vince grazie alle reti di Maiello, Ariaudo e Iemmello.

 

Ecco l’undici scelto da Vivarini in questo freddo e soleggiato pomeriggio invernale: Russo tra i pali; confermata la coppia centrale Chiosa-Pellizzer con Cleur e Costa sugli esterni; si rivedono Paolucci e Settembrini dal primo minuto e torna Koutsoupias a centrocampo dopo i fastidi muscolari delle scorse settimane; davanti i soliti tre: Schenetti, Capello e Brunori.

 

L’Entella parte col botto: bellissimo lancio di Paolucci a scavalcare la difesa per Capello, che controlla bene in area ma non riesce a trafiggere Bardi. Insistono i biancocelesti, molto brillanti in questa prima fase di gara, con un tiro da fuori di Schenetti dopo una bella offensiva di Koutsoupias. Ci si mette anche la sfortuna: tentativo di Brunori da fuori area e traversa piena a portiere battuto. Al primo tiro utile, però, va in vantaggio il Frosinone: la punizione di Maiello è precisa e porta i ciociari sullo 0-1 dopo 17 minuti. L’Entella ci riprova con un colpo di testa di Costa, ma su calcio d’angolo raddoppia il Frosinone al 27’: la tocca in maniera sporca Ariaudo su sponda di Szyminski, non ci arriva Russo ed è 0-2. Dopo una manciata di minuti altra traversa biancoceleste, ancora con Brunori: la porta è davvero stregata per i Diavoli neri. Il sortilegio si spezza al 35’ con la rete dell’Entella: mischia in area sugli sviluppi di un corner, palla in mezzo di Schenetti, autorete di Curado e svantaggio dimezzato. Poche fiammate da qui in poi e un primo tempo che si chiude di fatto così, tanta sfortuna per l’Entella che ha colpito due legni ed espresso un buon gioco nonostante le due reti incassate.

 

Comincia la ripresa ed è subito pareggio dell’Entella. Fallo al limite dell’area, punizione affidata a Schenetti e pennellata da urlo del numero 99. La riprendono i biancocelesti con una carezza vicino al palo: 2-2. Volano i Diavoli neri alla ricerca del definitivo vantaggio: prima il diagonale di Schenetti impensierisce Bardi, poi Brunori fa tutto bene ma si fa ipnotizzare dall’estremo difensore avversario proprio al momento della conclusione. Doppio cambio Entella a venti dalla fine: dentro De Luca e Dragomir, fuori Capello e Settembrini. Continua la pressione biancoceleste, tiro di Koutsoupias vicino al gol e poi la doccia fredda: contropiede veloce del Frosinone con l’Entella sbilanciata a cercare il vantaggio, palla a Iemmello e pallonetto vincente per il 2-3 ciociaro. Altri due cambi da parte di Vivarini per dare peso all’attacco nel finale: dentro Rodriguez e Morosini al posto di Brunori e Schenetti. La partita scorre e c’è il terzo legno biancoceleste: cross di De Luca e palo di Pellizzer su colpo di testa da posizione defilata. Comprensibile calo psicologico finale dopo aver sfiorato il pareggio, ma non è mancata la prestazione: Entella sconfitta da un Frosinone cinico e concreto in ripartenza.

 

Sfortuna e ingenuità: ai ragazzi di Vivarini non è bastato riprenderla dopo il doppio svantaggio. Dopo 4 ko consecutivi, ora bisognerà obbligatoriamente tornare a far punti nella sfida di sabato (ore 14.00) al Penzo contro il Venezia.

 

Di seguito, il tabellino.

 

ENTELLA (4-3-1-2): Russo; Cleur, Pellizzer, Chiosa, Costa; Koutsoupias, Paolucci, Settembrini (70’ Dragomir); Schenetti (80’ Morosini); Capello (70’ De Luca), Brunori (80’ Rodriguez);

 

A disposizione: Borra, De Col, Poli, Coppolaro, Pavic, Nizzetto, Cardoselli, Brescianini;

 

Allenatore: Vivarini