Home Sport Sport Genova

Entella-Empoli 2-5, tracollo ligure al Comunale

0
CONDIVIDI

L’Entella gioca un ottimo primo tempo e crolla nella ripresa: quattro minuti di blackout impediscono alla formazione biancoceleste di trovare la prima vittoria stagionale. Non bastano le reti di Costa e Poli.

 

L’11 scelto da Vivarini, oggi in panchina per la prima volta in campionato dopo aver scontato la squalifica di due giornate: Borra tra i pali; difesa che vede il ritorno di Costa sulla sinistra, con Coppolaro a destra e coppia centrale formata da Poli e Chiosa; centrocampo con Crimi, Paolucci e Toscano; reparto avanzato di qualità con Schenetti e Morosini a girare dietro l’unica punta Brunori.

 

Al 9’ arriva la prima occasione per l’Entella: calcio d’angolo di Costa e colpo di testa di Paolucci da buona posizione, ma Furlan è vigile. Sfiorano il vantaggio 10 minuti dopo i biancocelesti, veloci nella manovra e nel giropalla: Brunori a tu per tu con il portiere azzurro calcia alto sopra la traversa. Costretto al cambio Morosini dopo soli 23 minuti per un brutto colpo alla caviglia, De Luca la pedina scelta da Vivarini al suo posto. Non cambia l’atteggiamento dell’Entella: Schenetti si invola sulla destra e mette una palla velenosissima al centro su cui per poco non arriva Brunori. L’occasione più clamorosa del match è ancora per i Diavoli neri: De Luca morbido in mezzo per Schenetti che per ben due volte costringe Furlan all’intervento. Sfortunatissima l’Entella in questa occasione, autrice fin qui di un’ottima gara. L’unica occasione per gli ospiti arriva a al 42’ con un bel tiro a giro di Zurkowski. All’ultimo secondo utile il vantaggio dell’Entella: Filippo Costa svetta in terzo tempo sul calcio d’angolo perfetto di Paolucci. Fine primo tempo e vantaggio meritatissimo per i padroni di casa.

 

La ripresa comincia come si era conclusa la prima frazione: Schenetti trovato da Toscano, tira al volo e squillo Entella. Pareggia l’Empoli dopo pochi minuti con un calcio di punizione tesissimo di Stulac che finisce sulla testa di Mancuso, tocca Borra ma non basta ed è 1-1. In due minuti si ritrovano avanti i toscani, di fatto con le uniche due occasioni della partita fino a qui: ancora Stulac a trovare Mancuso in area, diagonale e doppietta. Passa un altro minuto e l’Empoli segna addirittura il terzo gol: sempre Mancuso scappa su un lancio lungo e segna la sua personale tripletta. Tre gol in tre minuti, un rocambolesco e clamoroso ribaltamento di fronte mentre l’Entella stava conducendo la gara. Vivarini è costretto a reagire con un triplice cambio: dentro Petrovic, Settembrini e Cardoselli, fuori Schenetti, Brunori e Toscano. L’Empoli però trova anche il quarto gol: schema su calcio piazzato, sponda di Romagnoli e volée ancora di Mancuso. Non si arrende però l’Entella: Poli la riapre e trova il primo gol stagionalecon un colpo di testa su punizione di Costa. Trovano anche il terzo i biancocelesti, sempre su calcio d’angolo, ma l’arbitro annulla per fallo di mano di Petrovic. Ultimo cambio per Vivarini: fuori Crimi e dentro Koutsoupias. Ancora vicinissima al terzo l’Entella con Petrovic che si gira in area ma trova una respinta nei pressi della linea di porta. In concomitanza del fischio finale arriva anche il quinto gol dell’Empoli: incomprensione difensiva tra Borra e Poli, ne approfitta Haas che segna con il mancino. Finisce così un pomeriggio amaro al Comunale.

 

Rimane quindi a 5 punti l’Entella, che ha il merito di aver giocato un buon primo tempo. Nella ripresa è venuto fuori l’Empoli che ha avuto la forza di capitalizzare ogni occasione creata. Biancocelesti che avranno subito la possibilità di riscattarsi: in programma già martedì il prossimo match al Brianteo contro il Monza.