Home Cronaca Cronaca Genova

Enpa: a San Rocco di Camogli c’è chi uccide topi e li cucina. Allarme su fb

0
CONDIVIDI
Topi (foto di repertorio)

“Immagini forti. Ci scusiamo, ma dobbiamo dar corso alla pubblicazione. Si tratta di reato penale (uccisione di animali). Inaccettabile barbarie!”.

Comincia così il post di ieri su fb dei responsabili del gruppo Enpa Camogli Levante Ligure onlus, che hanno pubblicato le foto di un topolino infilzato da un piccolo bastone e scatenato la reazione indignata sul social network.

“Siamo venuti in possesso di questi orribili scatti – hanno aggiunto – le foto in questione sono state scattate in un punto non meglio identificato dei boschi adiacenti la scorciatoia che da San Rocco di Camogli porta alla cittadina.

Quasi certamente questi poveri topi sono il cibo di uno strano e lugubre individuo che pare stazionare nella zona sopra indicata.

Una turista di passaggio, mentre una creatura stava arrostendo su una griglia, è stata, a gesti, invitata a partecipare al banchetto.

Considerata l’abilità del soggetto a catturare velocissimi topi è a rischio qualsiasi altro tipo di animale.

Sono state interessate anche le forze dell’ordine che si stanno già attivando sul caso.

I volontari Enpa data la vastità del territorio ad ora non sono stati in grado di individuare la zona richiediamo pertanto la vostra collaborazione per riuscire a rintracciare l’esatta località.

Siamo a disposizione per segnalazioni dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 20 ai seguenti numeri: Patrizia 3396402439 – Paolo 3495571880.

Inoltre il venerdì mattina dalle 9,30 alle 12 ci potete trovare a Camogli, Palazzo Comunale – 1^ piano.

Invitiamo la cittadinanza a fornirci maggiori ragguagli circa la località dove si trova questo individuo per poter dar corso agli adeguati adempimenti”.