Home Gossip

Dylan non c’è più, una lettrice ci scrive i suoi pensieri segreti

0
CONDIVIDI
Beverly Hills 90210: Dylan torna da Brenda

La tua immagine appesa nella mia stanza a darmi la buonanotte ogni sera prima di addormentarmi

Luke Perry, è questo il vero nome del Dylan della serie cult degli anni Novanta ‘Beverly Hills 90210’ che è morto nel pomeriggio di lunedì 4 marzo a Los Angeles all’età di 52 anni.

Giovedì scorso l’attore, che era nato a Mansfield in Ohio nel 1966, era stato colpito da un ictus.

Luke Perry era conosciuto per i suoi ruoli non solo nella serie tv “Beverly Hills 90210”, ma anche per “Riverdale”.

Noi lo vogliamo ricordare, in questo modo, con una lettera, da leggere tutta d’un fiato, che idealmente una nostra lettrice, segretamente innamorata di lui, gli manda nella galassia del web.

“Ciao Dylan, non posso credere che tu non ci sia più. E invece il 28 febbraio un ictus ti colpisce e ieri 4 marzo scompari per sempre dalla mia vita.

Tu Dylan Mckay, che ho amato fin dal primo giorno quando sei arrivato a Beverly Hills.

Il ragazzo della porta accanto o il James Dean degli anni ‘90? Per me entrambi.

Tu dolcemente complicato, gentile e riservato, timido e impacciato. Allo stesso tempo sensuale, passionale e desiderabile…tanto desiderabile.

Quegli occhi piccoli ridenti e fuggitivi, quel sorriso ambiguo e mai scontato, così tremendamente sexy.

La fronte alta, quella camminata strana, il fisico perfetto e quella camicia sempre aperta. Tu Dylan eri tutto questo.

Un vero gentleman e un vero sex symbol…mix perfetto per un uomo, oggi come allora.

Gli anni ‘90 quando orde di ragazzine come me aspettavano di tornare a casa da scuola per accendere la TV e guardare te; te che allergico al gossip ricevevi più di duemila lettere a settimana da orde di fans sparse in tutto il mondo.

Te e la tua immagine appesa nella mia stanza a darmi la buonanotte ogni sera prima di addormentarmi. Un poster che mi faceva sognare e desiderare di trovare un uomo come te, dallo sguardo dolce e malinconico.

Ciao Dylan, ragazzo gentile dai mille sguardi sensuali. Ciao Dylan, oggetto d’amore che mi hai fatto sognare e con me un’intera generazione.

Ciao Dylan, ora saranno gli angeli lassù a godere del tuo sorriso.

La tua Brenda (Sandy)