Home Cronaca Cronaca Genova

Da Reggio Calabria a Pré per spacciare droga: disabile africano arrestato

0
CONDIVIDI
Polizia locale nel centro storico di Genova (immagine di repertorio)

Gli agenti del nucleo Centro storico della Polizia locale di Genova hanno arrestato un 27enne africano per spaccio di droga.

Si tratta di un disabile, senza una gamba, di nazionalità senegalese e in possesso di permesso di soggiorno e residente nel Comune di Villa San Giovanni, in provincia di Reggio Calabria.

Ieri lo hanno fermato in piazza Metelino per chiedergli i documenti. Lui li ha tirati fuori da un piccolo marsupio custodito sotto i vestiti. Mentre lo apriva, gli agenti hanno potuto vedere che dentro c’erano anche parecchie banconote.

Visto il suo atteggiamento, da subito poco collaborativo ed evasivo, gli investigatori hanno chiesto se avesse qualcosa da nascondere.

Il giovane, a quel punto, ha consegnato spontaneamente una modica quantità di hashish, suddivisa in un quadratino e in una piccola stecca.

Successivamente, gli agenti lo hanno portato nella sede della Polizia locale in piazza Ortiz per la perquisizione.

Nell’unica scarpa, sono stati trovati altri 20 involucri e pezzetti di droga di varia natura: cannabis, oppiacei e cocaina.

Nonostante sia disoccupato, il senegalese è stato inoltre trovato in possesso di 6 banconote da 50 euro, 3 da 10 euro e una da 5 euro, per un totale di 335 euro.

Dal controllo dei precedenti presso la banca dati della Questura, sono emersi tre alias riferibili al 27enne pluripregiudicato.

Il 27enne è stato quindi arrestato per spaccio di droga.

Il magistrato di turno ha convalidato l’arresto e ha deciso per lui solo l’obbligo di firma.