Home Cronaca Cronaca Genova

Crollo ponte Morandi, i funerali di Stato in Fiera

0
CONDIVIDI
Crollo ponte Morandi, i funerali di Stato in Fiera

Oggi è la giornata del lutto nazionale. I funerali di Stato, ai quali è giusto dirlo non partecipano volutamente tutte le famiglie delle vittime, si svolgono presso la Fiera di Genova, nel Padiglione Blu, quello di Jean Nouvel per intenderci con la funzione funebre che verrà officiata dall’arcivescovo di Genova, il cardinale Angelo Bagnasco.

Sul posto sono giunte tantissime persone e sotto la tensostruttura sono stati messi dei max schermi per permettere a tutti i presenti di assistere.

L’interno del padiglione Blu è gremito di gente, dalle Autorità, ad alcune rappresentanze di soccorritori. Il funerale inizierà alle 11.30 con l’arrivo del presidente Sergio Mattarella.

Squadre dei vigili del fuoco e dell’Usar, hanno salutato i feretri allestiti alla Fiera del Mare per i funerali di Stato e sono state applaudite dai parenti delle vittime e dal pubblico con l’applauso che è durato circa un minuto e mezzo.

I soccoritori hanno salutato una per una le bare facendosi il segno della croce.

Aggiornamento.

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è arrivato ai funerali delle vittime del crollo ed è stato accolto da un lungo applauso.

Alcuni parlamentari del Pd, sono stati accolti da fischi, mentre applausi prolungati si sono levati per i rappresentanti del governo Di Maio, Salvini e Toninelli.

Presenti ai funerali anche i giocatori di Genoa e Sampdoria. Sono entrati insieme nel padiglione camminando vicini.

Con loro i presidenti Ferrero e Preziosi e gli allenatori Ballardini e Giampaolo. L’arrivo delle squadre è stato accolto da un lungo applauso.

Alla crimonia hanno partecipato anche i vertici della società Autostrade per l’Italia hanno partecipato ai funerali di Stato. Nel padiglione Nouvel della Fiera erano presenti il presidente Fabio Cerchiai e l’amministratore delegato Giovanni Castellucci.

C’è stato un momento di altissima commozione quando c’è stata la lettura dei nomi delle vittime. Commozione per la bara bianca per il piccolo trovato e eper le bare degli albanesi coperte con le bandiere dell’aquila bifronte. Molti i cittadini che piangevano, mentr ein altri prevale l’indignazione.