Home Politica Politica Italia

Corteo di ieri a Milano, Grillo: razzismo è esclusivamente mediatico. Italia divisa sul nulla

0
CONDIVIDI
Beppe Grillo con presidente Camera Roberto Fico e sindaca di Roma Virginia Raggi

“A Milano 250.000 persone hanno manifestato contro il razzismo, un razzismo esclusivamente mediatico, ma Sala lo definisce momento spartiacque… ed ha ragione. Chiunque abbia un minimo di buon senso non vede alcun razzismo, ma soltanto un crescente egoismo sociale”.

Lo ha dichiarato oggi sul suo blog il leader del M5S, Beppe Grillo, commentando la manifestazione di ieri a Milano “contro il razzismo” organizzata da decine di associazioni (da Arci, all’Anpi, ad alcune Ong, alla Cgil, al Pd e alla sinistra che hanno sfilato senza bandiere) e alla quale ha partecipato, tra gli altri, anche il sindaco Beppe Sala.

“Ma allora – ha aggiunto Grillo – cosa sta succedendo? Sembra che il Paese non voglia confrontarsi con i suoi ‘veri fantasmi’.

Se fosse una manifestazione contro l’egoismo, contro il mors tua vita mea, ne sarei felice.

Ancora di più, se fosse una manifestazione contro la mafiosità, i favori e le caste… ma stiamo soltanto sognando.

Il Paese sceglie falsi problemi: piuttosto che decidere di sostenere i suoi milioni di poveri preferisce disquisire di miliardi per bucare una montagna ed altre questioni che non esistono.

Piuttosto che cacciare i mafiosi della politica offre a quella stessa vecchia politica alibi per rifarsi l’ennesimo ‘lifting’.

Terreno di coltura ideale per i ‘frou frou’ piddini e berlusconiani: cabaret invece che lotta.

Persi nelle nebbie delle primarie si ritrovano nel vuoto nulla impannocchiato in fronzoli”.