Home Sport Sport Genova

Fedeli terzo nell’ ultima tappa del Giro di Ruanda vinto da Kudus

0
CONDIVIDI
Merhawi Kudus il vincitore

KIGALI. 3 MARZ. Si è concluso con un ottimo terzo posto nell’ ultima tappa il Giro di Ruanda di Alessandro Fedeli. Sul traguardo finale ha vinto il colombiano Contreras che ha preceduto a sua volta Kudus, vincitore della classifica finale del Giro.

Molto soddisfatto alla fine Fedeli: “ Sono contento- ha detto il portacolori della Delko Marseille Provence- per i risultati: ho ottenuto un primo, un secondo ed un terzo posto nella prima gara a tappe della stagione che spero possa proseguire altrettanto positivamente”.
Per Fedeli anche la soddisfazione del secondo posto nella classifica finale a punti (preceduto da Merhawi Kudus che è stato il dominatore del Giro) ed il sesto posto fra i giovani (dove si è imposto Abrem Debesay).

Altra soddisfazione per i colori italiani è venuta anche dall’ ex professionista Francesco Chicchi che ha esordito davvero positivamente come direttore sportivo della Dimension Data Qjubeka, squadra nella quale si sono messi in luce nelle varie giornate Matteo Sobrero, Luca Mozzato, Samuel Mugisha, Hailemichel Mulu e Martin Lavric.

L’ ultima tappa è stata caratterizzata dai tre spettacolari passaggi sul celebre Muro di Kigali e da tre fughe solitarie, rispettivamente quelle di Rugg ed Areruya, ripresi dal gruppo e di Contreras che invece è riuscito all’ arrivo ad anticipare di quasi un minuto i migliori. Lo sprint per il secondo posto è stato vinto da Kudus, davanti a Fedeli, Aguirre, Mulu, Guillonet, Badilatti, Taaramae, Bellicaud e Ndayisenda.

I traguardi intermedi di giornata sono andati a Debesay (che ha vinto i primi due gpm), Rugg (che si è imposto nello Sprint intermedio) Mugisha e Contreras (che si sono aggiudicati gli altri due Gpm).
Questo l’ ordine d’ arrivo dell’ ultima tappa. Kigali-Kigali di 62 km: 1) Rodrigo Contreras (Colombia); 2) Merhawi Kudus (Eritrea) a 50”; 3) Alessandro FEDELI (Italia); 4) Aguirre (Colombia); 5) Mulu (Etiopia), tutti con lo stesso tempo di Kudus.

Classifica finale:1) Merhawi Kudus (Eritrea); 2) Taaramae (Estonia) a 10”; 3) Badilatti (Svizzera) a 18”; 4) Aguirre (Colombia) a 31”; 5) Tesfom (Eritrea) a 3’42””; 6) Lozano (Spagna) a 4’13”; 7) Debesay (Eritrea) a 5’50”; 8) Kangangi (Kenia) a 6’46”; 9) Areruya (Ruanda) a 6’53; 10) Contreras a 7’05”; 17) FEDELI a 14’38”; 58) MOZZATO a 2 ore 2’05”.

Classifica a punti: 1) Merhawi Kudus, 28 punti; 2) FEDELI e Kasperkiewicz, 24; 4) Debesay, 18; 5) Areruya, Ghirmay,e Torres, 16; 8) Contreras, 14; 9)Avila, Aguirre e Tesfom,10.

Classifica Giovani: 1) Debesay; 2) Areruya a 19”; 3) Bellicaud a 1’16”; 4) Mulueberhan a 2’41”; 5) Mulu a 6’37”; 6) FEDELI a 7’44”

Gpm: 1) Yakob Debesay, 80 punti; 2) Mugisha,72; 3) Guillonet, 51; 4) Torres, 42; 5) Contreras, 41.

Sprint intermedi: 1) Rohan Du Plooy, 26 punti; 2) Rugg, 16; 3) Debesay, 19; 4) Mugisha, 8; 5) Uwzeyimana, 6.

PAOLO ALMANZI