Home Cronaca Cronaca Mondo

Corea, nuovi contagi salgono a 125: un anno di carcere per chi vìola quarantena

0
CONDIVIDI
Coronavirus (foto di repertorio)

Ieri la Corea del Sud ha registrato un rialzo di nuovi casi da Covid-19 a 125, dai 78 di domenica, a causa dei problemi nel tenere sotto controllo focolai interni e contagi importati dall’estero.

Secondo il Korea Centers for Disease Control and Prevention, le infezioni totali sono 9.786 e i decessi 162 (4 in più rispetto a domenica).

Inoltre, risultano 15 i casi importati, 518 in totale.

I guariti sono 5.408, mentre i pazienti in cura 4.275.

La Corea del Sud ha varato una quarantena obbligatoria di 14 giorni per tutti gli arrivi, anche per i 530 sudcoreani attesi dall’Italia.

Lo ha riferito oggi l’agenza Ansa, ma TgCom24 ha riportato che la Corea del Sud ha anche imposto il carcere per coloro che non rispettano la quarantena e le regole dell’isolamento.

Chiunque violi le norme rischia un anno di prigione o una multa di 8.200 dollari in base alla nuova legge promulgata per l’emergenza coronavirus. Il provvedimento restrittivo e coercitivo entrerà in vigore il 5 aprile.