Home Economia Economia Genova

Comune di Genova: entro il 2019 altre 63 assunzioni

0
CONDIVIDI
Assessora comunale al Personale Arianna Viscogliosi

La Giunta comunale ha approvato, su proposta dell’assessore al personale Arianna Viscogliosi, una modifica al piano di assunzioni del Comune di Genova prevedendo 62 ulteriori assunzioni per il 2019 che, dalle previste 369, passano quindi a 431.

La modifica è stata resa necessaria in seguito alle numerose domande di cessazione pervenute in seguito al decreto che introduce la cosiddetta “quota cento”. La programmazione delle assunzioni è stata così riformulata per consentire di procedere alla sostituzione del personale che cesserà il servizio nei prossimi mesi, con particolare riguardo ai profili di agente e funzionario di polizia locale e di istruttore dei servizi amministrativi.

Tr l’altro, è prevista anche l’assunzione di due avvocati.

La modifica approvata dalla Giunta è stata finanziata grazie alla facoltà accordata dalla legge 26 del 28 marzo 2019, che per gli enti locali ha introdotto la possibilità di utilizzare i residui ancora disponibili delle facoltà assunzionali riferite al quinquennio precedente.

Per quanto riguarda il personale tecnico, le 47 assunzioni di ingegneri e architetti previste per l’anno in corso consentiranno un significativo incremento dell’organico, anche perché la modifica al piano assunzioni ha reso possibile l’anticipazione al mese di agosto delle 23 assunzioni previste per il profilo di istruttore servizi tecnici (geometri).

Soddisfazione dall’assessore al Personale Arianna Viscogliosi: “In un momento in cui la città sta reagendo alle sfide che ha davanti, l’Amministrazione deve servire da supporto e quindi ha bisogno di uomini e donne motivati, preparati e a servizio della città. Per questo motivo abbiamo previsto ulteriori assunzioni di risorse umane”.