Home Cultura Cultura La Spezia

Coldiretti La Spezia solidale con i più deboli

0
CONDIVIDI
Coldiretti La Spezia solidale con i più deboli
Coldiretti La Spezia solidale con i più deboli

Coldiretti La Spezia solidale con i più deboli. Consegnati oggi a Sarzana i pacchi della solidarietà in aiuto delle fasce in difficoltà.

Coldiretti La Spezia solidale con i più deboli e vicina al territorio.

I migliori prodotti agroalimentari made in Italy per esprimere vicinanza al territorio

Consegnati oggi a Sarzana i pacchi della solidarietà realizzati in collaborazione con Campagna Amica e Filiera Italia, con la partecipazione delle più rilevanti realtà economiche e sociali del Paese.

Un’iniziativa che in questi giorni sta coinvolgendo tutto il territorio nazionale, con lo schieramento in prima linea di Coldiretti per aiutare le fasce più deboli della popolazione e dare un forte segnale di ripartenza.

Allo stesso tempo, però, si vuole anche far luce sulla crisi economica e occupazionale che purtroppo sta investendo il nostro Paese e che la pandemia ha contribuito ad aggravare,

ricordando che sono necessarie misure concrete e urgenti per non lasciare sole queste famiglie.

La consegna dei pacchi, con la partecipazione della Presidente di Coldiretti La Spezia Sara Baccelli e del Direttore Provinciale Paolo Campocci,

è avvenuta grazie ai volontari della Pubblica Assistenza di Sarzana con il supporto di Alfio Campi, Segretario del Consiglio della PA.

Permetterà alle famiglie di mettere in tavola i migliori prodotti agroalimentari made in Italy:

dalla pasta alla passata di pomodoro, dai formaggi ai salumi, dagli omogenizzati per bambini all’olio extravergine d’oliva;

tutti alimenti a uso quotidiano con cui Coldiretti ha voluto esprimere la sua vicinanza al territorio.

Sara Baccelli, Presidente Coldiretti La Spezia e Paolo Campocci Direttore Provinciale, spiegano:

“L’iniziativa che ci ha visto partecipi oggi a Sarzana è di estrema importanza per un’associazione come Coldiretti che è sempre in prima linea per supportare il territorio.

Per questo dobbiamo anche ringraziare la Pubblica Assistenza di Sarzana che ci ha supportato nello smistamento e nella consegna dei pacchi alle famiglie.

Purtroppo, il nostro paese sta vivendo una profonda situazione di crisi che la pandemia ha contribuito ad aggravare e siamo quindi consapevoli dell’estrema importanza che piccoli gesti come questo possono avere per il territorio;

allo stesso tempo, però, siamo anche convinti che servano prese di posizione e misure concrete per supportare davvero queste famiglie in difficoltà e aiutarle a ripartire con i giusti mezzi”.