Home Cronaca Cronaca Genova

Casi di Covid-19 a Bogliasco: Comune chiude spiagge, scogliere e molo

0
CONDIVIDI
Casi di Covid-19 a Bogliasco: spiaggia chiusa (foto d'archivio)

“Vista la delibera del Consiglio dei ministri ‘Dichiarazione dello stato di emergenza in conseguenza del rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili’ il sindaco Gianluigi Brisca dispone la chiusura di tutte le spiagge, di tutte le scogliere, del molo Sbolgi (a partire dal Circolo Nautico) e di tutti i sentieri collocati sul territorio comunale”.

Lo hanno comunicato ieri su fb i responsabili del Comune di Bogliasco.

“La presente ordinanza è immediatamente efficace ai sensi dell’art. 21 bis della Legge 241/1990. Si avvisa inoltre che l’inosservanza della presenza ordinanza è punita ai sensi dell’art. 650 del Codice Penale.

E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservare e fare osservare la presente ordinanza che viene trasmessa alla Prefettura Ufficio Territoriale del Governo; alla Questura di Genova; alla Stazione Carabinieri di Pieve Ligure e Santa Margherita Ligure”.

I responsabili del Comune di Bogliasco hanno inoltre riferito su fb che “ci sono persone residenti a Bogliasco che hanno contratto il Covid-19”.

“Condividiamo con le famiglie e con la cittadinanza tutta il dolore e l’apprensione per la delicata situazione che si è creata presso la Casa Anziani di Villa Crovetto nella frazione di San Bernardo dove evidentemente si è sviluppata la problematica maggiore. Ivi infatti si sono purtroppo verificati sette decessi di persone molto anziane in età compresa tra i 90 ed i 101 anni, delle quali peraltro non esiste comunicazione alcuna al Comune da parte della Asl, per cui quindi non ne è certa la morte per coronavirus, oltre al caso della persona ricoverata all’Ospedale di S. Martino per tale patologia e poi colà deceduta”.