Home Spettacolo Spettacolo Genova

Carlo Felice, l’Orchestra di Kharkiv in concerto per la festa della mamma

0
CONDIVIDI
Carlo Felice, l’Orchestra di Kharkiv in concerto per la festa della mamma
Carlo Felice, l’Orchestra di Kharkiv in concerto per la festa della mamma

Domenica 8 maggio 2022, ore 18.00 primo Foyer

Il Teatro è un luogo di celebrazione della bellezza, dove le manifestazioni artistiche e culturali dell’umanità di ogni provenienza trovano il giusto riconoscimento. Dove il rito della rappresentazione si svolge “fuori dal tempo”, tuttavia mai indifferente a quanto in esso accade.

Domenica 8 maggio 2022 alle ore 18.00, nel primo Foyer, il Teatro Carlo Felice accoglie l’Orchestra da camera di Kharkiv, solisti i professori dell’Orchestra del Teatro Dario Sartori e Guido Ghetti, l’ensemble formato dalle musiciste ucraine  uggite dal paese a seguito dell’esplosione del conflitto, in una delle  tappe che le porterà ad esibirsi lungo l’intero Stivale nel corso della primavera.

Nella ricorrenza della “Festa della mamma” il concerto rende omaggio alle madri che, in tutto il mondo, sono unite in quest’ora buia da un comune sentimento di lutto per i figli sottratti alla vita dalle guerre, e rivolge loro un messaggio di speranza.

Il programma consente di scoprire il lavoro di compositori ucraini poco eseguiti in Italia, come il leopolese Myrolav Skoryk, di cui si esegue il brano Melody, assieme a composizioni di Tommaso Albinoni, con il Concerto per oboe in re minore op. 9 n. 2, Antonio Vivaldi, con il Concerto per oboe in la minore KV 461 e il Concerto per due oboi in re minore RV 535, Edward Elgar, con la Serenata in mi minore op. 2 e Wolfgang Amadeus Mozart, con il Divertimento n. 1 in re maggiore K 136.

L’Orchestra da camera di Kharkhiv è un ensemble originario dell’omonima città dell’Ucraina nord-orientale la cui mission principale è la divulgazione della musica di compositori ucraini attraverso la rappresentazione del loro lavoro all’estero.

L’ensemble nasce nel 2001 grazie all’iniziativa di Yuriy Yanko, detentore del titolo di “Honoured Worker of the Arts of Ukraine”, e vincitore del Concorso Internazionale di Direzione di Vakhtang Jordania, nominato nello stesso anno direttore musicale e direttore principale della Kharkiv Symphony Orchestra.

Negli anni della sua esistenza, ha eseguito un gran numero di prime assolute di opere di compositori ucraini contemporanei e viventi quali Myroslav Skoryk, Valentyn Syl’vestrov, tra i compositori più rilevanti del Novecento, spesso accostato all’estone Arvo Pärt e al russo Alfred Schnittke. L’Orchestra collabora anche con i solisti Nina Matvijenko, Oleksandr Vasylenko, Ljudmyla Vojnarovs’ka e partecipa a festival musicali in Ucraina, Germania, Austria, Francia, Stati Uniti, Cina, Polonia, Grecia, Russia, nei Paesi baltici, in Armenia e in Georgia.  ELI/P.

PROGRAMMA

MYROSLAV SKORYK (Leopoli 1938 – Kiev 2020)
Melody

TOMASO ALBINONI (Venezia 1671 – Venezia 1751)
Concerto per oboe in re minore op. 9 n. 2
Oboe, Dario Sartori

EDWARD ELGAR (Broadheat 1857 – Worcester 1934)

Serenata in mi minore op. 20

Prezzi dei biglietti: intero: 10 euro, under 18: 5 euro

I biglietti possono essere acquistati anche nel circuito on e offline di Vivaticket.

La Biglietteria  è aperta nei seguenti orari:

da lunedì a venerdì dalle 10.00 alle 18.00, sabato dalle 10.00 alle 16.00