Home Politica Politica Genova

Capotreno aggredita da una 18enne ad Arquata, Toninelli la va a trovare: Governo vicino

0
CONDIVIDI
Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Danilo Toninelli

“Oggi sono andato ad Alessandria, a trovare la capotreno aggredita ad Arquata Scrivia proprio ieri. Mi ha raccontato la violenza subita, per la quale è ancora scossa”.

Lo ha dichiarato il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Danilo Toninelli, che si è recato nella città alle spalle di Genova dopo che la dipendente di Trenitalia intorno alle 12,30 di ieri è stata aggredita da una 18enne svizzera (che le ha dato uno schiaffo) e da altri 3 giovanissimi bulli piemontesi.

In sostanza, il gruppetto stava bloccando la chiusura delle porte di una carrozza impedendo la partenza di un treno regionale e la capotreno li ha redarguiti, ma loro hanno reagito violentemente.

Gli agenti della Polfer sono quindi intervenuti, identificando e denunciando i quattro bulli per resistenza a pubblico ufficiale ossia la capotreno. Nei confronti della 18enne è scattata anche la denuncia-querela per lesioni.

“Sono voluto andare personalmente – ha aggiunto Toninelli – ad augurarle una pronta guarigione e la vicinanza di tutto il Governo.

A lei come a tutte le persone che assolvono a funzioni di pubblica sicurezza e utilità sui treni e nelle stazioni, esponendosi anche a pericoli.

Lo Stato sarà sempre al loro fianco, e anche per questo stiamo lavorando per permettere loro di svolgere le proprie funzioni con maggiore serenità e far viaggiare più sicuri i passeggeri”.