Home Cronaca Cronaca Italia

Bucci: mio piano prevede inizio lavori 15 dicembre, dopo dissequestro magistrati

0
CONDIVIDI
Il sindaco di Genova Marco Bucci in Val Polcevera

“Scelta del progetto per il nuovo viadotto autostradale sul Polcevera entro la fine di novembre”.

Lo ha dichiarato oggi il sindaco di Genova e Commissario per la ricostruzione Marco Bucci a SkyTG24.

“I lavori – ha aggiunto Bucci – partiranno non appena le aree del Ponte Morandi saranno dissequestrate. Infatti, non appena avremo il progetto che è stato scelto, lo invieremo al procuratore della Repubblica e al gip per vedere le loro osservazioni,  includerle nel progetto e partire subito con i lavori. Il mio piano prevede che il 15 dicembre potranno partire i lavori di demolizione a cominciare dalla parte ovest, quella di Cornigliano, che sta sulle aziende”.

Come si ricorderà, il gip ha indicato ai periti nominati dal Tribunale la “deadline” del 5 dicembre per consegnare la relazione peritale sulle possibili cause del crollo del Ponte Morandi.

Tuttavia, al momento appare poco probabile che riescano a rispettare la scadenza e potranno (legittimamente) chiedere una proroga.

Pertanto, la decisione di dissequestrare le aree per consentire la realizzazione del cantiere e poter finalmente cominciare i lavori ora spetta ai magistrati genovesi.

Oltre il ponte c’é la rabbia dei residenti: la finite di prenderci in giro?

In ogni caso, se il dissequestro sarà concesso dai magistrati tra il 5 e il 15 dicembre e se sarà rispettata la “road map” dei lavori (indicati finora in circa 15 mesi) il nuovo ponte potrebbe essere pronto per la primavera 2020. Una bella sfida per il sindaco Bucci e la Città di Genova.

“Un nuovo ponte per la città entro la prima metà del 2020 – ha confermato oggi il sindaco Bucci – questi sono i progetti che ho visto io. Al massimo 15 mesi, non di più”.