Home Politica Politica Genova

Bucci a Pd, Anpi e compagni: io sindaco di tutti. Anche di chi mi fischia il 25 Aprile

0
CONDIVIDI
Celebrazioni 25 Aprile, sindaco Bucci fischiato in piazza Matteotti e costretto a interrompere discorso

“Io sono il sindaco di tutti, anche e soprattutto di quelli che fischiano. Questa e’ una frase che sentirete ripetere molto martedi’ in consiglio comunale. Un giorno vorrei conoscere chi ha fischiato in piazza il 25 aprile e parlargli di persona”.

Il sindaco di Genova Marco Bucci, intervistato dall’agenzia DIRE, oggi ha replicato così alle polemiche sollevate da Pd, Anpi e sinistra sul caso del consigliere comunale Sergio Antonino Gambino (FdI) che domenica scorsa, insieme al capogruppo regionale di Forza Italia Angelo vaccarezza, aveva partecipato alla commemorazione per i Caduti della RSI a Staglieno indossando la fascia tricolore.

“I miei rapporti con l’Anpi – ha aggiunto Bucci – sono ottimi. Di articoli 55 (le interrogazioni a risposta immediata in sala Rossa, ndr) non ce ne possono essere tanti. La questione tornera’ forte martedi’ pomeriggio in consiglio comunale”.

Stamane, durante la conferenza dei capigruppo a Tursi le opposizioni hanno chiesto di potere affrontare il tema martedì prossimo in apertura della seduta “ascoltando la posizione del primo cittadino di Genova”. Il centrodestra ha quindi manifestato la volonta’ di allargare la discussione anche ai fischi ricevuti dal sindaco il 25 aprile in piazza Matteotti, quando era stato costretto a interrompere il suo discorso per le celebrazioni della Festa della Liberazione.