Home Cronaca Cronaca Genova

Botte e spray urticante: albanesi rapinano coetanei

0
CONDIVIDI
Intervento notturno della Polizia (immagine di repertorio)

La Polizia di Stato di Genova ha arrestato un 18enne ed un 20enne, entrambi albanesi, per rapina aggravata e lesioni aggravate, in concorso tra loro e con un connazionale minorenne, a sua volta denunciato.

Ieri sera le volanti sono intervenute in Piazzale Paul Valéry a seguito di una segnalazione di aggressione.

Sul posto due ragazzi, con evidenti segni di percosse sul viso e sul collo e gli occhi gonfi e lacrimanti, hanno raccontato agli agenti di essere stati poco prima aggrediti violentemente dai tre coetanei.

Dopo averli accerchiati e separati, in modo che non potessero né fuggire né proteggersi a vicenda, li hanno insultati e malmenati arrivando a spruzzare spray urticante al volto contro uno di loro con lo scopo di farsi consegnare tutti i soldi che aveva: 20 euro.

Le vittime, seppur molto provate, hanno fornito una dettagliata descrizione degli aggressori, due dei quali poco dopo, sono stati rintracciati dalle volanti in piazza Rosmini, ancora con tracce di sangue sui loro abiti, e portati in Questura.

Il terzo rapinatore, identificato grazie a controlli incrociati sui terminali della Polizia e trovato all’interno della sua abitazione, ha confermato i fatti conducendo gli operatori sul luogo dove aveva gettato la bomboletta spray.

Il ragazzo è stato affidato al padre e denunciato, mentre i suoi amici, maggiorenni e pregiudicati, sono stati associati preso le rispettive residenze in attesa dell’udienza di convalida.

Uno dei giovani aggrediti è stato portato al pronto soccorso di San Martino per le lesioni patite.