Home Consumatori Consumatori Genova

Bonus e sconti fedeltà, tutti i vantaggi di Iren Più Convenienza

0
CONDIVIDI
Bonus e sconti fedeltà, tutti i vantaggi di Iren Più Convenienza

Ecco come ottenere un bonus in bolletta e risparmiare sul costo della componente energia

Ti piacerebbe ricevere un bonus in bolletta pari al costo di 4 mesi di canone TV? Puoi averlo scegliendo per le tue forniture l’offerta Iren Più Convenienza, che ti regala un bonus in bolletta del valore di 36€.

Il bonus non è però l’unico vantaggio della nuova proposta per l’energia elettrica e il gas. Iren infatti premia anche la tua fedeltà nel tempo.

Scopriamo quindi insieme tutti i benefici di cui potrai godere se sceglierai di aderire alle offerte Più Convenienza.

Iren Più Convenienza Luce e Gas

La sottoscrizione di una delle offerte Iren Più Convenienza per luce e gas ti darà accesso a numerosi vantaggi:

  • un bonus in bolletta di 36€, erogato in due quote del valore di 18€ sulle prime due bollette;
  • lo sconto del 10% sul prezzo della materia a 12 mesi dalla sottoscrizione del contratto;
  • lo sconto del 20% sul prezzo della materia dopo 18 mesi;
  • il servizio di assistenza multicanale, con assistenza prioritaria su Whatsapp;

Con Iren Più Convenienza Luce, inoltre, puoi star sicuro che l’energia elettrica utilizzata per i tuoi consumi domestici sia 100% green perché prodotta da fonti rinnovabili. In più puoi scegliere tra tariffa monorariaa fasce.

Per Iren Più Convenienza Gas viene invece applicato il prezzo fisso e invariabile sulla componente energia.

Se poi si scelgono entrambe le offerte Iren Più Convenienza, il risparmio sarà ancora maggiore perché il bonus in bolletta salirà a 72€.

L’attivazione di Iren Più Convenienza Luce e gas

Alle offerte Più Convenienza possono aderire sia i già clienti che desiderano cambiare offerta luce e gas che i nuovi clienti.

Attivarle è semplice e sicuro. Puoi procedere alla sottoscrizione direttamente online oppure chiamando il numero verde 800 969696.
Avrai bisogno di tenere a portata di mano un documento d’identità, una vecchia bolletta ed eventualmente l’IBAN per la domiciliazione bancaria.