Home Politica Politica Genova

Bollette luce pagate da Tursi per campo nomadi di Bolzaneto, Fontana: utenze dismesse

0
CONDIVIDI
Campo nomadi a Bolzaneto (foto di repertorio)

“Nei giorni scorsi è apparso sui social media un articolo dal titolo un po’ dubbio, che riportava peraltro un’interrogazione di un consigliere municipale della Valpolcevera e la risposta del presidente del Municipio Federico Romeo, in merito al campo nomadi di Bolzaneto e alle utenze elettriche”.

Lo ha dichiarato oggi a Tursi la capogruppo della Lega Lorella Fontana, intervenendo con un’interrogazione sul caso del pagamento dell’illuminazione nelle parti comuni del nuovo campo nomadi, che dovrebbe sorgere vicino alla caserma del reparto mobile della Polizia perché quello attuale in via N.S. della Guardia dovrà lasciare spazio al cantiere della Gronda.

Nuovo campo nomadi, Romeo: Tursi pagherà bollette illuminazione parti comuni

“Come dichiarato dagli assessori Stefano Garassino e Paola Fanghella – ha proseguito Fontana – a differenza della giunta Doria, che a suo tempo pagò le utenze elettriche del campo nomadi per una cifra di circa 200mila euro, la giunta Bucci ha provveduto alla dismissione dei contratti di energia elettrica, fornendo a ogni abitazione un contatore singolo per il monitoraggio dell’utilizzo.

L’amministrazione comunale ha mantenuto a proprio carico un contatore per l’illuminazione pubblica con limite di soli tre kilowatt, una modifica che permette la rilevazione di consumi anomali in caso di allaccio abusivo.

Ringrazio i nostri assessori per l’operosità dimostrata a nome di tutti i cittadini che per anni hanno pagato utenze a persone che di certo non necessitano di oboli o aiuti”.