Home Politica Politica Genova

Aspi, M5S ligure attacca Governo Conte: procedere a revoca concessione senza ulteriore indugio

0
CONDIVIDI
Tragico crollo Ponte Morandi a Genova

“Dal giorno del crollo del Ponte Morandi, il Gruppo ligure del MoVimento 5 Stelle ha aspettato con pazienza e fiducia l’estromissione dei Benetton dall’assetto proprietario di ASPI Spa.

Tale estromissione, conseguente agli inadempimenti del concessionario, è stata più volte preannunciata dal Governo come conclusione del procedimento amministrativo per la revoca della concessione, avviato nel 2018 e tuttora pendente, o come esito dell’accordo transattivo preliminare raggiunto a luglio 2020.

Essendo ormai trascorsi due anni e quattro mesi dal tragico evento, riteniamo che il ritardo nel perfezionamento dell’accordo non possa che sottendere la volontà dilatoria da parte di ASPI e che, pertanto, l’ulteriore protrarsi della trattativa porrebbe a repentaglio la credibilità del Governo.

Chiediamo, quindi, alla Ministra De Micheli e al Presidente Conte, di prendere atto dell’ulteriore prova di inattendibilità del concessionario e di procedere senza ulteriore indugio nel portare a compimento il procedimento per la revoca della concessione”.

Lo hanno comunicato oggi i responsabili del M5S ligure in comunicato sottoscritto da “tutti i portavoce liguri eletti del MoVimento 5 Stelle”.