Home Cultura Cultura Genova

Artour-O il Must XXXIII edizione, variazioni sul tema di Dante

0
CONDIVIDI
Artour-O il Must XXXIII edizione, variazioni sul tema di Dante
Artour-O il Must XXXIII edizione, variazioni sul tema di Dante

Artour-O il Must XXXIII edizione, variazioni sul tema di Dante, 700 anni 700 opere e 10 artisti a comporre le Tetraktýs

Artour-O il Must XXXIII edizione, variazioni sul tema di Dante, conclusa la prima tappa a Genova alle Terrazze del Ducale è in preparazione la seconda il 12 novembre.

ARTOUR-O il MUST, il progetto internazionale che coniuga Arte Istituzioni e Impresa, è nato a Firenze nel 2005 e da allora vi è sempre tornato a marzo, realizzando poi la seconda edizione dell’anno all’estero, mentre lo scorso anno è stato aperto ABC 360° MUSiAT Museo Arte Territorio ad Alice Bel Colle, con la stessa formula di arte diffusa.

Quest’anno il progetto torna con una veste totalmente rinnovata in occasione del Settecentenario di Dante e, dopo l’incipit a Firenze il 24-25-26 settembre, approda a Genova con una serie di tappe.

Il progetto

La XXXIII edizione è totalmente dedicata al Sommo Poeta con 700 opere e le 70 Tetraktys, realizzate dagli Artisti della Committenza dell’Arte di Oggi:
Fiorenza Brembati, Paolo Episcopo, Giacomo Filippini, Alba Folcio, Giuliana Geronazzo, Mariasole Lizzari, Andrè Parodi Monti, Franco Repetto, Danilo Susi e Silvano Zanchi.

La tappa di Genova

Dopo le tre giornate a Firenze, che sono state un susseguirsi di incontri, focus, visite guidate tra cui all’Opera monumentale di Santa Croce, e momenti conviviali, primo fra tutti la consegna della targa ARTOUR-O d’Argento al Sindaco Dario Nardella, il progetto è giunto a Genova

.
Prima tappa a Le Terrazze del Ducale, sede espositiva di Ellequadro Documenti e Presidio d’Arte di ABC 360° MUSiAT, il 7 ottobre in occasione di START – La notte bianca delle gallerie genovesi.

Per l’occasione gli spazi del ristorante hanno ospitato 4 Tetraktys: una composta da tutti e 10 gli artisti e 3 realizzate unicamente con le opere degli artisti liguri – Paolo Episcopo, André Parodi Monti e Franco Repetto. Inoltre altri due artisti – Giuseppe Gusinu e Nevio Zanardi – hanno deciso di omaggiare il Sommo Poeta con le loro opere ispirate alle ambientazioni e atmosfere della Divina Commedia.

La serata ha visto la presenza di un Focus al quale hanno preso parte Carla Magnan, che ha introdotto il tema della musica in relazione agli altri campi artistici, evidenziandone l’importanza e come ai tempi di Dante tutte le discipline artistiche fossero connesse, e Beatrice Roccatagliata su arte e finanza.

Il Focus si è concluso con l’intervento della Dott.ssa Antonella Riboldi Brunamonti che ha presentato il prossimo step della tappa genovese di ARTOUR-O il 12 novembre presso il suo studio.

Ellequadro Documenti | Palazzo Negrone – Piazza Fontane Marose, 16123
Genova | Esposizione permanente a Le Terrazze del Ducale
www.ellequadro.com | ellequadro@me.com | m. + 39 3483358530
t. +39 0105537141 @ArtouroMUSeoTemporaneo @artouro_il_must
@ellequadro_doc @ellequadrodoc @ARTOUR-O il MUST

A seguire i partecipanti hanno provato a “giocare” con i 2 € di Dante, diventando co-autori delle opere d’arte esposte.
DIECI GLI ARTISTI DELLA COMMITTENZA che negli anni sono stati presentati ad ARTOUR-O il MUST da imprenditori, istituzioni o fondazioni, a cui quest’anno abbiamo chiesto di ispirarsi al Sommo Poeta con una serie di lavori di piccolo formato, precisamente 700 per i 700 anni.

Tutti hanno realizzato pezzi unici, ognuno con la propria tecnica emblematica, e alcuni hanno sperimentato l’incisione, intervenendo poi sulla stampa. L’ecletticità, la cifra, l’originalità, armonia e bellezza sono i parametri comuni agli artisti di questa edizione, tutti esponenti dell’Arte di Oggi.

ARTOUR-O.
Info: ellequadro@me.com | +39 348 3358530