Home Cronaca Cronaca Genova

Arriva il freddo siberiano in Liguria: protezione civile allerta i volontari

0
CONDIVIDI
Arpal confermato solo nel levante ligure l’avviso per vento di burrasca

In vista del ‘burian’, il vento siberiano,  che porterà freddo, gelo, e neve, sono stati allertati tutti i volontari della protezione civile, i mezzi della Città Metropolitana, mentre i mezzi spargisale e spazzaneve sono già pronti nelle rimesse di Amiu e sono state allertate tutte le strutture disponibili per accogliere i senzatetto.

In questo modo Genova è pronta ad affrontare l’emergenza gelo forse anche superiore a quella del 1985.

Oggi alle 12.30 è stato convocato presso il Matitone un incontro straordinario del Coc, il Centro operativo Comunale per analizzare i vari scenari.

Secondo gli addetti ai lavori, potrebbe arrivare, una forte nevicata; mentre secondo altri potrebbe esserci solo freddo e gelo, senza pioggia e neve.

Quello che reoccupa maggiormente, però, è il gelo o, meglio, il ghiaccio, per le strade e per le tubature.

Per i senzatetto sono stati attivati 77 posti letto extra. Il Comune ha contattato le varie strutture (Vico Stoppieri, Villa San Teodoro, Casetta salita N. S. del Monte e presso associazione Auxilium), con la possibilità di aggiunta di ulteriori 25 presso la Clinica chirurgica di San Martino.

Il Comune di Genova ha dato il via libera con apposita ordinanza all’accensione prolungata degli impianti di riscaldamento per 18 ore a pieno regime più 6 ore a regime ridotto, fino al 5 marzo.

In tutte le scuole della città metropolitana le caldaie rimarranno accese anche sabato e domenica per garantire temperature adeguate al rientro degli studenti.