Home Spettacolo Spettacolo Genova

Anche Pentema sarà il set della produzione Mondi Paralleli

0
CONDIVIDI
Anche Pentema sarà il set della produzione Mondi Paralleli

Pentema diventa set di un film, il caratteristico presepe a grandezza naturale è la prossima tappa per “Mondi Paralleli”.

Nell’entroterra di Genova, a due passi da Torriglia, saranno le case e i risseu intatti del borgo ad accogliere la produzione D&E Animation.

E’ la prossima tappa per “Mondi Paralleli”, il borgo noto per la sua unicità delle 40 scene ricostruite in modo dettagliato e visitabile nel periodo di Natale che raffigurano la vita e i mestieri di un tempo, sarà la location scelta per la produzione ligure che valorizza luoghi più o meno conosciuti della regione Liguria. Dopo la trasferta appena fuori confine a Novi Ligure e i set al Castello Spinola di Campo Ligure, è il turno di una nuova valle, o meglio di un nuovo paese, che grazie al “G.R.S. Amici di Pentema APS” che lo animano e lo curano, nel periodo di fine anno offre ai visitatori il presepe a grandezza naturale più famoso del nord Italia. La produzione D&E Animation, nella giornata di sabato 22 febbraio, utilizzerà alcuni interni realizzati nei minimi dettagli per girare le scene delle case della Genova medievale, tra cui quella di Giacomo e Amata, rispettivamente interpretati da Matteo Arienti e Denise Pesce. A supportare la troupe e gli attori in scena, “Rosticceria Zino” e “Le delizie di Bacco”, entrambe realtà genovesi, offriranno un catering di tutto rispetto, a conferma di una gran voglia di voler aiutare il progetto che valorizza anche aziende e marchi locali della nostra Liguria. Lo sponsor manager dell’associazione, Matteo Benvenuti, lo definisce “un modo per guadagnarci da entrambe le parti senza tirar fuori un euro”. Il progetto dell’anno scorso della stessa produzione, aveva collaborato con oltre 30 piccole e medie imprese in circa sei mesi.

Il film è diretto da Gioele Fazzeri e nasce da un’idea di Dario Rigliaco, la collaborazione professionale tra i due “liguri” continua dopo la serie medieval/fantasy “Game of Kings” girata in Liguria nel 2018 e 2019. La trama è alquanto particolare, in quanto il presente del film è la Londra del 1888 dove un inventore e uno scrittore risolvono una scritta in codice di una mappa che li porterà a scoprire uno “stargate” in grado di trasportarli in un’altra epoca. Ad accompagnarli, la protagonista femminile Clara Jenkins, interpretata da Veronica Zanni, alle prese con lo spietato Walter Dixon (Luca Cevasco) pronto a tutto per riportarli a casa. Durante la loro avventura incontreranno i personaggi della storia reale della Genova medievale, mentre parallelamente, a Londra, comparirà anche un giovane Guglielmo Marconi.

I colpi di scena sono assicurati, ma anche una valorizzazione del territorio, della cultura e della storia attraverso un’avventura di fantasia. Un mix di ingredienti che se miscelati nel modo giusto, sicuramente non deluderanno le aspettative. Supportato da Film Commission Liguria, è il consigliere Roberto Lo Crasto a dare la sua impressione sulla produzione: “Sono molto entusiasta di partecipare a questo progetto di giovani creativi, il mio augurio è che questa esperienza possa essere da stimolo per progetti ancora più ambiziosi e con traguardi più alti. Se il buongiorno si vede dal mattino ci sono grandi speranze. E’ piacevole e notevole vedere i giovani che si dedicano a quest’arte mettendoci tanto impegno senza per forza cercare una finalità di lucro”.