Home Consumatori Consumatori Genova

Amt, partito oggi l’orario invernale: alla base la sicurezza

0
CONDIVIDI
Bus Amt a Genova Brignole (foto d'archivio)

Da oggi, lunedì 14 settembre, entra in vigore l’orario invernale di AMT.

Con la programmazione invernale, l’azienda mette in campo il massimo della sua capacità produttiva, in termini di personale e mezzi, per far fronte alle esigenze di mobilità dei genovesi in una stagione autunnale ancora caratterizzate dalle norme anti Covid.

I passeggeri negli ultimi mesi, dopo un forte calo, sono progressivamente aumentati fino ad arrivare a circa il 75% rispetto all’analogo periodo dello scorso anno.

Per garantire alla città un trasporto efficace e sicuro, l’azienda ha programmato l’offerta di servizio al massimo livello e ha previsto di intervenire, qualora se ne generasse la necessità, con ulteriori azioni mirate.

Per il ritorno a scuola degli studenti sono previsti 986 turni giornalieri di lavoro e 484 bus nell’ora di punta.

Lo stesso livello di servizio dello scorso anno, pre Covid, che comprendeva però anche 25 turni di lavoro dedicati specificatamente all’emergenza di ponte Morandi. Oggi quei turni sono stati reimpiegati per rafforzare le linee bus in vista proprio della ripresa delle scuole.

L’avvio dell’orario invernale vedrà impegnati, nella prima settimana, anche 30 tra VTV e AdT AMT chiamati a monitorare le fermate principali della rete per garantire la mappatura del servizio in tempo reale. Al personale aziendale si affiancheranno anche volontari di Protezione Civile.

L’importanza della sicurezza a bordo

Resta in vigore l’obbligo di indossare, a bordo di tutti i mezzi AMT, la mascherina coprendo accuratamente naso e bocca.

In metropolitana devono essere sempre osservati i percorsi tracciati all’interno delle stazioni per raggiungere le banchine dei treni e le uscite così da evitare l’incrocio tra le persone; sui treni vale l’obbligo di far scendere prima di salire a bordo.

Sui mezzi AMT resta, inoltre, in vigore il divieto di sedersi nei sedili contrassegnati da appositi adesivi, così da garantire sedute alternate tra i passeggeri.

Rimangono ovviamente in vigore tutte le stringenti procedure circa l’igiene e la sanificazione dei mezzi che l’azienda ha messo in atto fin dall’inizio dell’emergenza sanitaria.

Particolare attenzione sarà riservata al ricambio d’aria sui bus dove dovranno restare sempre aperti un certo numero di finestrini, che verranno appositamente segnalati.

Le variazioni con l’orario invernale

Dal 14 settembre la linea 20 verrà nuovamente servita con i filobus sull’intero percorso, da piazza Vittorio Veneto a via Rimassa, senza dover effettuare l’interscambio in via Cadorna e, dalla stessa data, torneranno in servizio, come gli anni scorsi durante il periodo invernale, le linee 16 (via Fiume – Quarto Autostrada) e 36/ (piazza Verdi – via Fanti d’Italia).

Con la programmazione invernale, entrerà in vigore il nuovo orario della cremagliera di Granarolo con 58 corse giornaliere rispetto alle 50 partenze attuali.

Per tutte le informazioni è possibile, inoltre, contattare il call center del Servizio Clienti al numero 848 000 030, dal lunedì al venerdì, dalle 8.15 alle 16.30.