Home Spettacolo Spettacolo Savona

Al Sacco di Savona La Maratona di New York

Sabato sera ( alle ore 21) a Savona al Teatro Sacco verrà presentato il testo "La Maratona di New York" di Edoardo Erba. Armando D'amaro ci ha chiarito il valore e l'interesse dello spettacolo che sarà il terzo tra quelli proposti nell'ambito della rassegna "Un Sacco di emozioni"

0
CONDIVIDI
"La Maratona di New York"

SAVONA – Proseguirà sabato a Savona la rassegna teatrale “Un sacco di emozioni”, al Teatro Sacco con lo spettacolo (inizio ore 21) “Maratona di New York” di Edoardo Erba. Si tratta di un avvincente ed interessante testo che vedrà in scena Davide Paganini e Massimiliano Caretta per la regia di Antonio Tancredi.

“Questo di Erba- spiega il noto scrittore ed editor Armando D’Amaro – è il terzo appuntamento degli undici spettacoli, programmati al Teatro Sacco di via Quarda, nel cuore del centro storico di Savona. Gli organizzatori hanno studiato una stagione artistica con spettacoli e commedie di sicuro impatto, divertenti e che fanno anche riflettere. Anche la commedia di sabato Maratona di New York divertirà e farà riflettere gli spettatori. Viene raccontata la storia di due ragazzi che corrono di notte e che si allenano per partecipare a quella famosa maratona”.

Ma la loro notte non è come le altre. C’è una strana inquietudine, un senso di angoscia che attraversa le parole e si riverbera nel silenzio della strada. Ed i due personaggi vanno avanti ponendosi domande sempre più grandi e misteriose.

Non c’è un momento di riposo per rispondere a queste domande. Bisogna pensarci in corsa, con la milza dolorante, con la tosse, con la codeina dello sciroppo nel sangue, col ricordo di Anna che fa male ancora, con la volontà che spinge e il corpo che dice basta. Bisogna pensarci litigando, o ridendo, anche quando la memoria va al buio e di tempo ne rimane poco.

Così, seguendo il tic tic di inesorabili secondi, con l’acido lattico nei muscoli e il cuore che scoppia, si corre. Ricordando l’ateniese che forse ha raccontato un sogno, e la grande Inter che vinceva in contropiede, sognando gli americani che applaudono e, pensando di tornare indietro nel tempo a picchiare chi è stato scortese, si va avanti fino all’ ultimo. Senza sapere perché soprattutto, si deve fare tanta fatica.

Il Teatro Sacco sorge all’ interno dell’omonimo palazzo nel centro storico di Savona ed è uno dei teatri più antichi ancora in funzione. Venne inaugurato nel 1785, come primo teatro in assoluto della città, restò anche l’unico fino al 1853, anno in cui venne inaugurato l’altro teatro cittadino, il Chiabrera.

Un consiglio: per rispettare la normativa vigente sulla sicurezza, il Teatro Sacco ha una disponibilità di posti a sedere limitata, pertanto è molto gradita la prenotazione.
Comunque per coloro che volessero avere ulteriori informazioni sullo spettacolo, o per prenotare è possibile telefonare ai numeri 331.77.39.633 e 328.65.75.729, oppure inviare una e mail all’indirizzo di posta elettronica info@teatrosacco.com
CLAUDIO ALMANZI