Home Cronaca Cronaca Genova

Abbigliamento tarocco, guai per senegalese e cliente

0
CONDIVIDI
Abbigliamento tarocco, guai per senegalese e cliente

E’ stato notato dalla guardia di finanza mentre vendeva abiti firmati nel lungomare di Chiavari, poi, controllato e denunciato. Si tratta di un senegalese, con regolare permesso di soggiorno che è stato bloccato dai finanzieri mentre vendeva a un passante alcuni capi d’abbigliamento della “Ralph Lauren”, naturalmente contraffatto.

Oltre alla denuncia per ricettazione e commercio di prodotti con segni falsi nei confronti del venditore, è scattata anche la sanzione amministrativa a carico del cliente che aveva acquistato il pezzo.

Infatti, l’acquisto di merce contraffatta, oltre ad alimentare i traffici criminali e costituire un potenziale rischio per la salute, a causa delle sostanze nocive con le quali viene spesso prodotta e delle modalità di conservazione, comporta anche una sanzione amministrativa pecuniaria per gli acquirenti, che varia da 100 a 7.000 euro.

In totale nel corso del 2017 i controlli portati avanti dalla guardia di Finanza hanno portato al sequestro di oltre 2.200 articoli illegali.