Home Cultura Cultura Genova

A Voltri apre la sala delle conchiglie in Villa Duchessa di Galliera

0
CONDIVIDI
A Voltri apre la sala delle conchiglie in Villa Duchessa di Galliera

Evento unico e particolare nel fine settimana del 5 e 6 gennaio prossimi nella delegazione ponentina: l’apertura straordinaria della sala più suggestiva e preziosa del palazzo di Villa Duchessa di Galliera: la sala delle conchiglie.

Un evento rarissimo per riscoprire un gioiello unico del rococò genovese in cui l’arte delle grotte si intreccia con quella decorativa. Ci saranno visite guidate alla sala illuminata dalla luce delle candele e al teatro storico di epoca settecentesca. Il ricavato sarà utilizzato per riparare i danni subiti durante la tempesta del 29 ottobre e in parte verrà donato alla scuola della Villa Duchessa.

La sala è una stanza di rara bellezza ed unicità: per sue caratteristiche ha ospitato il pranzo nozze di Ferdinando II di Borbone con Maria Cristina di Savoia che proprio qui nel 1832 hanno voluto celebrare il loro matrimonio. La sala è all’interno di uno dei parchi storici di primaria importanza a livello internazionale e l’obiettivo di APS Sistema Paesaggio e del raggruppamento di associazioni Villa di Galliera è proprio quello di valorizzare questo patrimonio locale davvero prezioso. “Vogliamo offrire una fruibilità pubblica di questi luoghi molto particolari”, spiega Andrea Casalino presidente dell’organizzazione, “ed è nostra intenzione migliorare la possibilità di visione degli spazi quali la sala delle conchiglie. Questa è infatti protetta da barriere in legno essendo molto delicata, vorremmo sostituire questa con un prodotto trasparente che permetta la completa visibilità garantendo tuttavia la protezione. Grazie a queste aperture straordinarie cerchiamo di attirare l’attenzione del grande pubblico su questi luoghi unici. Siamo certi che i visitatori non rimarranno delusi”.

Programma dell’evento:

Sabato 5 gennaio 2019 Visite guidate: 15,30/18,00.
Intermezzi musicali alle visite guidate a cura del duo violino/chitarra Massimiliano Patetta e Nicoletta Santacroce, “Notturni, sonate, duetti tra ‘700 E ‘800”, musiche di Carulli, Gragnani e Paganini.
Domenica 6 gennaio 2019 Visite guidate: 15,00/18,00.
Per informazioni: sistemapaesaggio@gmail.com tel. 3477276837. Per i gruppi organizzati è necessaria la prenotazione obbligatoria.

Roberto Polleri

A Voltri apre la sala delle conchiglie in Villa Duchessa di Galliera