Home Cultura Cultura Imperia

A Terzorio (IM) inaugurate cinque personali

Ieri a Terzorio (IM) sono state inaugurate ben 5 personali degli artisti contemporanei Giacomo Filippini, Giuliana Geronazzo, Rosanna La Spesa, mrCorto e Luca Pi Pellegrino. L' iniziativa è di" MeeTTTing point". CCP Paraxo e La fattoria dei Colori

0
CONDIVIDI
Un Momento dell' evento (Foto Daros)

IMPERIA – Ieri mattina è stata inaugurata nel borgo della bellissima cittadina dell’entroterra di Santo Stefano al Mare una serie di mostre d’arte che vedono protagonisti cinque affermati artisti contemporanei: Giacomo Filippini, Giuliana Geronazzo, Rosanna La Spesa, mrCorto e Luca Pi Pellegrino.
Le esposizioni ed installazioni sono ospitate nei locali del TTT, la benemerita associazione di promozione sociale meeTTTing point che da diversi anni si è attivata, in collaborazione con l’associazione Paraxo e la Fattoria dei Colori di Alassio, per la salvaguardia ed il rilancio dell’ opera e del patrimonio artistico, lasciato alla sua morte, a Terzorio dal famoso fotografo tedesco Tomas DW Friedmann.

Le cinque personali sono ospitate nei quattro suggestivi spazi espositivi dell’ associazione: la Casa Museo Tomas DW Friedmann, la Gallery, il Frantoio e la Library che dopo le inaugurazioni, sono ora visitabili solo su appuntamento, in orario da concordare, telefonando al numero 3491067442.

Ad organizzare questo importante evento sono state in particolare due infaticabili amanti dell’arte: la nota scultrice alassina Renza Sciutto e Tommasina Friedmann, vedova del grande fotografo tedesco.

“Si tratta- ci ha spiegato Armando D’Amaro, noto scrittore ed esperto d’arte- di una serie di allestimenti e personali di grande livello che offrono l’opportunità di vedere, in un sol colpo, non solo alcune opere rappresentative di questi validi cinque artisti, ma anche di ammirare la Casa, oggi divenuta museo, di Tomas Friedmann ed un bel numero di pezzi che ancora sono visibili, che erano esposti nel corso della eccezionale mostra “Keramos” che questa estate ha rappresentato l’evento artistico clou per Terzorio”.

Per l’ occasione, sono state collocate sui muri del borgo, e regalate a Terzorio, dagli artisti, cinque opere che sono andate ad aggiungersi a quelle che formano il cittadino Museo permanente all’ aperto.

Ed in effetti queste mostre meritano davvero una visita: oltretutto in questo modo si potrà visitare, per chi ancora non lo avesse mai visto, questo bellissimo borgo ligure.

Tra l’altro è facilissimo arrivarci: si esce dall’ autostrada dei Fiori ad Imperia Ovest e si prosegue verso Santo Stefano al Mare. Poco dopo il nuovissimo porto della Marina degli Aregai, si svolta verso Terzorio: lo si raggiunge in pochi chilometri in cinque minuti.
CLAUDIO ALMANZI