Home Spettacolo Spettacolo Genova

A Cicagna con Ceccon & Balbotin

0
CONDIVIDI
A Cicagna con Ceccon & Balbotin
A Cicagna con Ceccon & Balbotin

A Cicagna con Ceccon & Balbotin al Teatro Comunale. In scena con “Lavorare meno lavorare tu” il 30 aprile alle 21.

A Cicagna con Ceccon & Balbotin, solo insensato quanto contagioso ottimismo.

Ultimo appuntamento sabato 30 aprile 2022 alle ore 21 per Comic Bazar e per la stagione al Teatro Comunale di Cicagna con due artisti che duettano da più di vent’anni divertendo con intelligenza e ironia il pubblico, Ceccon & Balbotin con lo spettacolo LAVORARE MENO LAVORARE TU.

Direttamente dal fortunatissimo quartetto comico geno-savonese, I Pirati dei Caruggi, che assicura un sold out dietro l’altro, Enrique Balbontin,

comico e cabarettista noto per le sue lezioni di dialetto savonese insieme al poliedrico Andrea Ceccon che ha legato il suo nome e la sua comicità a una battuta,

diventata famosissima e tormentone, e dopo oltre 15 anni è ancora metafora ironica della presunta scarsa ospitalità delle strutture turistiche liguri:Torta di riso? Finita!, arrivano al Teatro Comunale di Cicagna con uno spettacolo il cui titolo ricorda il vecchio slogan degli operai tedeschi negli anni 70 “Lavorare meno, lavorare tutti”? Quello delle 35 ore settimanali per intenderci.

Per Ceccon e Balbontin, a differenza dei tedeschi, 35 ore erano comunque troppe ed hanno voluto accorciare, oltre l’orario di lavoro, anche lo slogan mutandolo in Lavorare meno, lavorare tu. Titolo che rappresenta perfettamente la loro filosofia di vita, anche fuori dal palco.

Lo spettacolo, naturalmente, comprende anche i cavalli di battaglia e ci sarà spazio per le incomprensibili e futuristiche battute di due comici alieni Sciubidubi & Uaciuari, ragazzi interstellari;

per ascoltare una canzone d’amore con le note, ma non quelle del pentagramma, quelle a piè di pagina; le notizie inutili seguendo gli anchormen delle news che non interessano a nessuno.

E se ancora non bastasse “Quel che gli uomini non dicono” sketch  su ciò che l’umanità non esprime ascoltando non solo le voci ma anche i pensieri dei protagonisti

Ceccon & Balbotin, due volti storici del cabaret anche televisivo che abbiamo amato agli esordi a Zelig e poi a ‘Colorado Cafè’ e a Buldozzer, saliranno sul palco del Teatro Comunale di Cicagna, con questo e tanto altro. Una serata strappalacrime…dalle risate!

A Cicagna con Ceccon & Balbotin
A Cicagna con Ceccon & Balbotin

Enrique Balbontin

Inizia la sua carriera nel 1997 quando comincia a collaborare con i Cavalli Marci, uno storico gruppo comico genovese.

Nei panni di Minghio Pegasù, uno studioso giapponese profondo conoscitore delle usanze e delle tradizioni del suo paese, viene notato da alcuni impresari locali e scritturato in vari spettacoli.

In seguito lavora in alcune trasmissioni radiofoniche locali ottenendo un grande successo, fino ad arrivare al 1999 quando fonda il gruppo comico ‘La Notte dei Fufu’ insieme ad Andrea Ceccon, con cui partecipa a Zelig nel 2000.

Nel 2001 lo vediamo a Bulldozer e nel programma televisivo di  Diego Abatantuono ‘Colorado Cafè’.

Con Ceccon conduce  il programma ‘Torta di Riso’ su Axn, dove i due comici commentano divertenti video amatoriali-

Andrea Ceccon

Uno che riesce sempre a sorprendere. Sorprende soprattutto perché, anche in una chiacchierata privata, si rivela capace di spunti e considerazioni in grado di strappare il sorriso, ma non prive di un certo acume.

Benché già piuttosto conosciuto in Liguria e non solo, Ceccon ha raggiunto la più vasta notorietà partecipando a Colorado Cafe’ insieme agli amici/colleghi Enrique Balbontin e Fabrizio Casalino (con i quali ha dato vita a popolari sketch come i savonesi, il maestro di vita Rabartha e gli scontrosissimi operatori turistici liguri, con la proverbiale “torta di riso” sempre finita).

Ma Ceccon non è solo questo…Trombettista, cantante, attore di teatro, compositore, ha lavorato con Giorgio Gaber e i Matia Bazar, ha vinto due volte il premio Tenco, ha fatto parte dei “Mau Mau” e dei “Cavalli Marci”, ha fondato le “Voci Atroci” (con cui ha vinto il premio Quartetto Cetra) e recentemente ha scritto anche un libro, “Vapfan-ghala”, edito da DeAgostini.

Maggiori info

Biglietti – Intero € 15,00 –  Ridotto € 13,00

►orario biglietteria

La biglietteria del Teatro Comunale di Cicagna è aperta nei giorni di spettacolo serale dalle ore 18.00 e nei giorni di spettacolo pomeridiano dalle ore 14.00 .

Telefono biglietteria: 0185 1908295 – 349 0960750

►Prenotazioni/ Basta un SMS

Informazioni e prenotazioni ai numeri 0185 1908295 – 349 0960750

E’ possibile prenotare con un SMS  o Messaggio WhatsApp al numero 349 0960750 indicando data dello spettacolo, proprio nome e cognome, numero di posti e numero telefonico della persona referente del gruppo.  Riceverete un SMS risposta di avvenuta prenotazione

I biglietti prenotati vanno ritirati entro 30 minuti prima dell’inizio dello spettacolo.

►Riduzioni

Hanno diritto alla riduzione gli spettatori previa esibizione documento che attesti il diritto

▪ sotto i 18 anni

▪ sopra i 65 anni

▪ studenti universitari

▪ gruppi di 10 o più

▪ soci Coop (solo per abbonamento)

▪ abbonati al circuito GenovaTeatro

►prevendita

Gattorna – Beauty Center Profumeria –  Via del Commercio 36 E/D – 3497166953.

Chiavari – Sol Diesis Strumenti musicali- Piazza Fenice 6 – Tel 0185 312259

Diritto di prevendita € 1,00

Online su www.happyticket.it

▼In ottemperanza alle misure di prevenzione dalla diffusione del contagio da Covid-19 prescritte dagli organi governativi e regionali, si garantisce il rispetto dei protocolli in relazione al controllo dell’accesso e del distanziamento dei cittadini

▼ l’accesso al Teatro per poter assistere agli spettacoli sarà consentito esclusivamente ai soggetti muniti di Super Green Pass e mascherina FFP2.

La verifica del Super Green Pass sarà effettuata all’ingresso del foyer.

Si prega di arrivare all’ingresso già muniti di QR code (digitale o cartaceo)