Liguria Notizie

M5S e Pd: analisi Bankitalia doccia fredda, occupazione -1,8%

M5S e Pd

“Il report di Bankitalia smonta  la favola propinata da Toti ai liguri. Quel -1,8% di occupazione in Liguria mette a nudo ciò che è ormai sotto gli occhi di tutti anche senza bisogno di cifre: un mondo del lavoro asfittico e senza prospettive, lo smantellamento sistematico del settore industriale senza nessuna regia da parte della Regione per ricollocare i lavoratori o riconvertire gli impianti, micro e piccole imprese che chiudono a ripetizione, investimenti ai mimimi storici su ricerca e occupazione, i nostri giovani che fuggono fuori regione. Se questo é il modello ligure di centrodestra che ha in mente Toti a livello nazionale, c’è davvero poco da stare sereni”.

Lo ha dichiarato oggi la consigliera regionale del M5S, Alice Salvatore.

“E’ arrivata l’ennesima doccia fredda – ha aggiunto la capogruppo regionale del Pd Raffaella Paita – come confermano i dati di Bankitalia, dopo quelli di Istat, sindacati e Camera di Commercio (se ci fossero stati ancora dei dubbi su come sta andando a picco l’economia ligure). In sintesi siamo sotto ai 600mila occupati, il tasso di disoccupazione nel 2016 (governava già Toti) era al 9,6% e oggi arriva al 10%. Mentre nel Nord Ovest, nello stesso periodo, cala dello 0,5%. I numeri sono testardi. Stiamo semplicemente precipitando in un baratro economico, mentre ci fanno ballare come sul Titanic sopra i tappeti rossi.

Perché Toti non va sulle tv nazionali a spiegare davvero il modello Liguria? La formula che potrebbe utilizzare per spiegare la sua strategia è: più tasse e più disoccupati. È questo infatti il vero primato nazionale del centrodestra, che potrebbe essere anche un’anticipazione del modello nazionale. D’altronde ci si dovrebbe ricordare come hanno lasciato il Paese all’epoca dello spread di Berlusconi. Ed è esattamente quello che stanno facendo in Liguria”.