Home Politica Politica Genova

Violenze sessuali sui treni, arrestato tunisino. FN: come mai nessuna protesta femminista?

0
CONDIVIDI
Violenza (foto di repertorio)

“Ancora violenza immigrata, ma nessuna protesta femminista. Non vale più la scusa del ‘anche gli italiani lo fanno’. Perché se è vero che alcuni nostri connazionali si macchiano del disgustoso crimine della violenza sessuale, è altrettanto vero che proprio per questo il nostro Paese non può accollarsi gli stranieri che commettono questi reati”.

Lo hanno dichiarato i responsabili di Forza Nuova Genova, commentando l’arresto per violenza sessuale di un tunisino, sospettato di avere molestato giovani donne che viaggiavano da sole sui treni a Genova.

Genova, violenze sessuali su treno regionale: arrestato l’aggressore tunisino

“Il rimpatrio totale – hanno aggiunto i militanti di estrema destra – permetterà agli organi preposti, sia come fondi che come personale, di concentrarsi sulla delinquenza nostrana. Rispettiamo e difendiamo le nostre donne”.

Intanto, sembrerebbe che gli agenti della Squadra Mobile e della Polfer abbiano raccolto indizi contro il tunisino anche per un altro episodio accaduto lo scorso 21 ottobre alla stazione di Genova Nervi. In quel caso, furono aggredite altre due giovani donne, che furono minacciate con un coltello.