Home Cronaca Cronaca Italia

Video top secret del crollo: procura non lo divulga e chiede 2 pm di rinforzo

0
CONDIVIDI
Crollo del Ponte Morandi il 14 agosto 2018 a Genova (43 vittime)

C’è un video di una telecamera fissa di un’azienda, con sede in corso Perrone a Genova Campi, che riprende chiaramente il momento del crollo del Ponte Morandi dello scorso 14 agosto.

Secondo quanto riferito, le immagini sono in mano agli investigatori e finora non sono state diffuse al pubblico.

Non possiamo divulgare le immagini per motivi investigativi – ha spiegato il procuratore capo Francesco Cozzi – se i vari testimoni oculari che stiamo sentendo le vedessero rischierebbero infatti di raccontarci una versione inquinata di come sono andate esattamente le cose. Questa nostra decisione ci permette anche di escludere mitomani che possano inventarsi fatti e circostanze non veritiere”.

La procura di Genova oggi ha inoltre chiesto aiuto al ministero della Giustizia per avere altri sostituti procuratori a disposizione sul capoluogo ligure.

Da mesi all’organico del nono piano del palazzo di giustizia mancherebbero cinque pm.

Dopo il crollo del Ponte Morandi, i due sostituti procuratori già nominati per svolgere le indagini dovranno affrontare un caso che ovviamente si prefigura lungo e molto tecnico.

Pertanto, il procuratore capo Francesco Cozzi ha predisposto una lettera da inviare al ministero per chiedere il “rinforzo” di “almeno altri due magistrati allo scopo di potere sopperire in parte a tale carenza di organico”.