Home Politica Politica Genova

Viabilità a Campi, incontro tra assessore Balleari e realtà produttive

0
CONDIVIDI
Viabilità a Campi, incontro tra assessore Balleari e realtà produttive

Questa mattina l’assessore alla Mobilità Stefano Balleari ha incontrato i rappresentanti di tutte le aziende della zona di Campi per affrontare i temi di mobilità e viabilità di questa importante zona commerciale della città.

All’incontro hanno partecipato anche il Presidente di ASCOM Paolo Odone, i tecnici della Mobilità del Comune di Genova e i tecnici di AMT.

“A seguito delle richieste formulate dai commercianti e dalle aziende che operano nella zona e che rappresentano migliaia di lavoratori – ha sottolineato Stefano Balleari – ho illustrato la configurazione della nuova viabilità cambiata dopo il tragico evento del 14 agosto. La mobilità è un elemento strategico per continuare a garantire alle realtà produttive che operano in questa zona il collegamento con il resto della città. Per questo motivo con AMT abbiamo stabilito, tra le altre modifiche, anche una nuova configurazione della linea 63 per dare continuità al collegamento tra Campi e Sampierdarena”.

Il percorso della linea 63 è stato suddiviso in due parti: la prima tratta (linea 63/) collega Pontedecimo a Brin con transito sempre in via degli Artigiani, la seconda (linea 63) effettua il percorso da via Avio a Campi. Anche la linea serale 663 viene gestita su due percorsi, il primo collega Pontedecimo con Brin, il secondo percorso copre la tratta Avio – Coronata – Campi. In questo modo vengono garantiti tutti i collegamenti consentiti dalla nuova viabilità.

Altre novità sul fronte del trasporto pubblico sono le modifiche che, da lunedì 3 settembre, interesseranno alcune linee AMT. Tra le novità più significative quelle che riguardano le linee bus 5 e 160 che vedono la predisposizione di nuovi percorsi: la linea 5 farà capolinea in via Menotti e la 160 in via Dufour. Nel caso della linea 5 si tratta di uno spostamento che potrà dare una risposta più efficace, in termini di mobilità, alle realtà produttive che operano agli Erzelli, il collegamento con la stazione ferroviaria di Sestri Ponente risponde, infatti, ad una domanda crescente di migliore interscambio con i treni; la modifica di percorso e il passaggio in via Puccini vanno esattamente in questa direzione.