Home Politica Politica Genova

Vendita otto farmacie comunali, nuova protesta dei dipendenti a Tursi

0
CONDIVIDI
Protesta a Palazzo Tursi: nel mirino la giunta Bucci (foto di repertorio)

Nuova protesta oggi in Sala Rossa dei dipendenti delle farmacie comunali di Genova, che hanno organizzato un presidio a Tursi nel giorno dello sciopero contro la vendita degli otto esercizi pubblici ai privati.

La delibera per la cessione era stata approvata dalla giunta Bucci la scorsa settimana, ma poi non era stata licenziata dalla Commissione consiliare a causa di alcune perplessità dell’opposizione ma anche dei consiglieri della maggioranza appartenenti a Fratelli d’Italia.

L’approvazione della delibera da parte del Consiglio comunale era stata quindi rinviata ad altra seduta.

L’obiettivo della giunta Bucci resta quello di privatizzare le farmacie comunali per circa 10 milioni di uero, inserendo nel documento della vendita una clausola a tutela dei lavoratori che tuttavia non va oltre il 2021.

Domani i sindacati avranno due incontri sul tema. Mentre per giovedì prossimo è prevista una nuova Commissione consiliare.