Home Cronaca Cronaca La Spezia

Una donna palombaro, per la prima volta, nel Comsubin

0
CONDIVIDI
Palombari del Comsubin rimuovono ordigni alla Palmaria

Alla Marina militare della Spezia, venerdì prossimo, presso il quartier generale degli incursori del Comsubin, si terrà la cerimonia di consegna dei brevetti ai nuovi palombari e tra questi, per la prima volta, c’è anche una donna.

Si tratta di Chiara Giamundo, laziale, che con la sua impresa abbatte uno dei pochi baluardi rimasti, ovvero quello di entrare a far parte del Gos, il Gruppo Operativo Subacquei della Marina militare, una unità d’elite cui sono affidati compiti delicatissimi, come la neutralizzazione delle mine e degli ordigni esplosivi trovati in mare, una donna.

In questo reparto si entra dopo una selezione e un addestramento durissimi, e Chiara ce l’ha fatta. Insieme a lei altri 14 giovani marinai: un traguardo superato proprio in occasione del 170° anniversario della fondazione della prima Scuola Palombari.