Home Cronaca Cronaca Genova

Un marocchino tenta furto in macelleria, altra taccheggia e aggredisce titolari negozio

0
CONDIVIDI
Arresto polizia (foto di repertorio)

Ieri due cittadini marocchini sono stati arrestati dalla polizia, in distinte operazioni, per rapina impropria. Si tratta di un 21enne irregolare, pregiudicato e mai rimpatriato, e di una 28enne.

In via Verona a Cornigliano, il 21enne è stato scoperto dal proprietario di una macelleria mentre stava rubando 300 euro dal fondo cassa per poi darsi alla fuga.

In quel momento, però, è transitata una volante della polizia. Gli agenti hanno quindi rincorso lo straniero e sono riusciti a bloccarlo nonostante li avesse spintonati e aggrediti.

Il secondo episodio è invece avvenuto in via di Francia, dove la 28enne è stata riconosciuta dai titolari di un negozio quale autrice di alcuni furti avvenuti il mese precedente.

La straniera è stata tenuta d’occhio ed è stata vista mettere in borsa diversi prodotti per l’igiene personale per un valore di 44 euro, uscendo senza pagare.

La ladra è stata quindi fermata, ma per tutta risposta ha sferrato calci e pugni alla titolare che si è dovuta recare all’ospedale per essere medicata.

Gli agenti della volante, intervenuti tempestivamente, hanno quindi arrestato la marocchina.

La merce è stata restituita alla titolare responsabile della rivendita, che ha ringraziato i poliziotti.