Home Cultura Cultura Genova

Un incontro sui 70 anni della televisione

0
CONDIVIDI
Un incontro sui 70 anni della televisione
Un incontro sui 70 anni della televisione

Un incontro sui 70 anni della televisione. Questa sera nell’ambito della rassegna “Sotto il Campanile di San Michele di Pagana”.

Un incontro sui 70 anni della televisione

La Rassegna “Sotto il Campanile di San Michele di Pagana” si chiude il 28 agosto con un incontro dedicato ai 70 anni della televisione.

Voluta dalla Parrocchia di San Michel di Pagana con il patrocinio del Comune di Rapallo, la Rassegna ha ospitato 32 incontri con la partecipazione di oltre 2000 persone.

Nei mesi di luglio e agosto a San Michele di Pagana si sono alternati spazi musicali di puro intrattenimento a momenti di dibattito e riflessioni dedicati quest’anno a tre filoni principali:

i confini, l’arte&musica ed il coraggio delle donne cui hanno partecipato scrittori, studiosi, giornalisti, artisti e persone dello spettacolo di fama nazionale.

Inoltre, contemporaneamente agli eventi è stata allestita una mostra di cartoline e fotografie.

Una mostra dedicata a San Michele da fine ottocento fino agli anni ‘20,

affiancata da “Incontri in giardino” volti a svelare aspetti inediti o poco noti della vita del borgo e dei suoi illustri ospiti.

L’edizione 2021 di Sotto il Campanile, è stata programmata in pieno Covid con tutte le difficoltà e le incertezze del caso;

ma si è proseguito con tenacia con il sostegno del Comune di Rapallo e con l’aiuto dei molti volontari.

Si voleva, anche quest’anno, offrire momenti di incontri e scambio tra i residenti e gli ospiti ricorrenti o occasionali di questa piccola perla del Tigullio.

I risultati sono incoraggianti per continuare un percorso iniziato già due anni fa, ma che ha tutte le caratteristiche e le potenzialità per una ulteriore crescita ed inclusione per gli anni a seguire.

Si parla infatti di 2007 presenze, con una media di circa 70 persone per evento, con una uguale percentuale tra uomini e donne.

Don Paolo Zanandreis, Parroco della Chiesa di San Michele commenta:

“Questo progetto è significativo poiché il Sagrato della Chiesa è diventato, in questi due mesi, un vero luogo di incontro per tutti.

Qui si è potuto partecipare ad un dialogo e scambio sui momenti di riflessione proposti dai temi del calendario e dagli speaker che li hanno illustrati con competenza ed autorevolezza.

Abbiamo, in altre parole, solo seguito e concretizzato la nostra missione: quella cioè di includere ed ascoltare l’opinione di tutti in un percorso di crescita comune”

Il Sindaco di Rapallo, Carlo Bagnasco, ha voluto partecipare all’evento di chiusura testimoniando il suo apprezzamento all’iniziativa.

Ha aggiunto:

“Sono molto soddisfatto per l’ottima riuscita e la grande partecipazione di questa iniziativa dall’alto livello culturale realizzata con il contributo del comune di Rapallo.

Come Sindaco e assessore alla cultura, desidero ringraziare gli organizzatori e don Paolo Zanandreis per aver realizzato questa rassegna.

Ha visto la presenza di ospiti dall’alto profilo culturale nell’incantevole cornice di San Michele di Pagana,

creando un continuum tra bellezza paesaggistica e fascinazione della parola”.

La serata del 28 agosto chiude il filone dedicalo al “coraggio delle donne” con un ospite-speaker di particolare rilievo Alessandra Comazzi:

giornalista e critica televisiva che ha percorso la storia, i cambiamenti ed evoluzioni della tv vista da un’ottica femminile con uno stile attento ed ironico.

Commenti quanto mai attuali visto l’orientamento alla valorizzazione e partecipazione delle donne che vedono oggi una donna (Marinella Soldi) a capo del servizio televisivo pubblico;

ed in linea con quanto proposto dall’ultimo filone della Rassegna che prevedeva un dibattito sulle risorse femminili e la loro capacità di “ricostruire”, di “ricominciare” e di “riprendere” il percorso che abbiamo interrotto in questo ultimo difficilissimo periodo.