Home Cronaca Cronaca Genova

Trombosi insegnante vaccinata con AstraZeneca: procura dispone autopsia

0
CONDIVIDI
Policlinico S. Martino di Genova (foto d'archivio)

Dalla procura di Genova oggi hanno riferito che verrà disposto l’esame autoptico sul corpo dell’insegnante genovese di 32 anni che lunedì 22 marzo si era vaccinata con AstraZeneca e ieri mattina è morta al San Martino a seguito di un’emorragia celebrale per una trombosi.

La procura, al momento, ha ricevuto la comunicazione del decesso dalla direzione sanitaria del policlinico genovese e ha aperto un fascicolo per atti relativi, ovvero senza ipotesi di reato.

Domani i magistrati del pool sanità si riuniranno per valutare se sarà il caso di ipotizzare dei reati.

La giovane insegnante aveva cominciato iniziato ad accusare malori con esordio sintomatologico della trombosi venerdì scorso.

Sabato era stata trovata priva di sensi in casa ed era stata trasportata al San Martino, dove alle 9.44 di domenica è stata dichiarata la morte cerebrale.

Nel pomeriggio di ieri la direzione sanitari del San Martino ha comunicato che i famigliari hanno autorizzato l’espianto degli organi e che sono state attivate le previste segnalazioni ad Aifa.