Home Politica Politica Genova

Tragedia G8 2001, Rifondazione comunista e antagonisti domani in piazza Alimonda

0
CONDIVIDI
Piazza Alimonda, G8 2001: Carlo Giuliani con l'estintore in mano

Domani, come ogni anno, Rifondazione Comunista e i sostenitori dell’area antagonista genovese saranno in piazza Alimonda per ricordare la tragedia del G8 2001 e Carlo Giuliani, il giovane genovese rimasto ucciso durante gli scontri con le Forze dell’ordine.

Lo hanno riferito oggi Jacopo Ricciardi e Davide Ghiglione della segreteria regionale di Rifondazione Comunista in Liguria.

“In quei giorni – hanno dichiarato Ricciardi e Ghiglione – Genova divenne, nel bene e nel male, simbolo della lotta alle profonde ingiustizie del mercato, alle disuguaglianze create dalla distruzione di ogni controllo democratico sulle politiche finanziarie ed economiche e di conseguenza su quelle sociali ed ambientali.

Quel movimento, così brutalmente represso, aveva ragione sulla critica alla globalizzazione basti pensare oggi alle lotte contro il Ttip per una sanità pubblica, contro i decreti sicurezza, contro le grandi opere e per l’ambiente passando per il lavoro, oggi più che mai sotto attacco”.